Genova e il territorio ligure all’inizio del trecento: podesterie, castellanie, signorie e grandi famiglie

Titolo Rivista: SOCIETÀ E STORIA
Autori/Curatori: Paola Guglielmotti
Anno di pubblicazione: 2019 Fascicolo: 166 Lingua: Italiano
Numero pagine: 32 P. 703-734 Dimensione file: 145 KB
DOI: 10.3280/SS2019-166002
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più clicca qui

Qui sotto puoi vedere in anteprima la prima pagina di questo articolo.

Se questo articolo ti interessa, lo puoi acquistare (e scaricare in formato pdf) seguendo le facili indicazioni per acquistare il download credit.
Acquista Download Credits per scaricare questo Articolo in formato PDF

anteprima articolo

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association, Inc (PILA)associazione indipendente e non profit per facilitare (attraverso i servizi tecnologici implementati da CrossRef.org) l’accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche

L’articolo ha due obiettivi. Il primo è mostrare come Genova cerchi di organizzare il territorio ligure agli inizi del trecento e come la signoria sia ancora diffusa, anche nelle aree sotto diretto controllo cittadino; il secondo è mostrare quanto sia importante condurre l’indagine di queste permanenze signorili e i nessi città-territorio che si sviluppano grazie alla bilocazione di importanti consociazioni famigliari, cioè gli alberghi genovesi, e che di fatto costituiscono sistema. La base documentaria di partenza sono due elenchi di luoghi (1303-1313), compilati con diverse finalità, che consentono di cartografare le presenze di più riconoscibile controllo (castellanie e podesterie) da parte del comune di Genova. Sono condotte verifiche, nei limiti imposti dalla documentazione più accessibile (i Libri Iurium genovesi), sulla qualità delle presenze sia genovesi sia signorili: queste ultime sono rilevabili soprattutto in relazione agli appartenenti all’albergo dei Doria. L’invito è a scandagliare quel noto ma inesplorato giacimento archivistico costituito dai registri notarili genovesi.

  • La signoria rurale nell’Italia del tardo medioevo. 3 L’azione politica locale Federico Del Tredici, pp.151 (ISBN:978-88-5518-426-7)

Paola Guglielmotti, Genova e il territorio ligure all’inizio del trecento: podesterie, castellanie, signorie e grandi famiglie in "SOCIETÀ E STORIA " 166/2019, pp 703-734, DOI: 10.3280/SS2019-166002