Clicca qui per scaricare

La rilevanza del settore istruzione nel contesto del mercato del lavoro: note e indicazioni dalle fonti statistiche disponibili
Titolo Rivista: ECONOMIA E SOCIETÀ REGIONALE  
Autori/Curatori: Bruno Anastasia 
Anno di pubblicazione:  2020 Fascicolo: Lingua: Italiano 
Numero pagine:  28 P. 14-41 Dimensione file:  480 KB
DOI:  10.3280/ES2020-001002
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


Obiettivo di questo saggio è proporre un excursus sulle informazioni statistiche disponibili in merito alla dinamica occupazionale che ha contrassegnato il settore istruzione in Italia e in Veneto negli anni recenti, dinamica che - se collocata in uno sfondo europeo - non risulta certamente brillante. L’analisi è condotta sia sulle usuali fonti statistiche sia sulle fonti amministrative divenute recentemente accessibili: l’Osservatorio Inps sui dipendenti pubblici, il Conto Annuale della Ragioneria generale dello Stato, il Portale unico dei dati sulla scuola, le Comunicazioni obbligatorie sui rapporti di lavoro. Le fonti convergono nel segnalare per gli anni più recenti (post 2014) la crescita dell’occupazione nel comparto scuola (trainata dall’incremento dei docenti di sostegno nella scuola statale); per l’Università, invece, si registra una sicura flessione. In termini prospettici l’occupazione nel settore istruzione si dovrà confrontare sia con un elevato turnover, determinato dall’attuale elevata età media del corpo insegnante, sia con il previsto decremento del numero di alunni e studenti.


Keywords: Occupazione, settore istruzione, fonti amministrative
Jel Code: J11, J21, J45

  1. Anastasia B., Emireni G., Gambuzza M., Maschio S., Rasera M. (2016). Grammatica delle comunicazioni obbligatorie /3. Guida alle elaborazioni a partire dai dati di flusso. Collana Tempi & Metodi, marzo -- .
  2. Anastasia B., Gambuzza M., Gatti F., Maschio S., Rasera M. (2018). L’apporto conoscitivo degli indicatori longitudinali per l’analisi del mercato del lavoro. Osservatorio Mercato del Lavoro, luglio -- .
  3. Argentin G. (2018). Gli insegnanti nella scuola italiana. Ricerche e prospettive di intervento. Bologna: il Mulino.
  4. Barbieri G., Sestito P. (2017). La giostra degli insegnanti: precariato e turnover nell’ultimo biennio. Banca d’Italia - Questioni di Economia e Finanza. Occasional Paper, No 338, aprile -- Colucci Michele, Gallo Stefano (2017). In cattedra con la valigia. Gli insegnanti tra stabilizzazione e mobilità. Roma: Donzelli editore.
  5. CE - Commissione Europea (2019). Relazione di monitoraggio del settore dell’istruzione e della formazione 2019, Italia, Lussemburgo, 2019.
  6. Fondazione Agnelli (2009). Rapporto sulla scuola italiana 2009. Bari-Roma: Laterza.
  7. Fondazione Agnelli (2010). Rapporto sulla scuola italiana 2010. Bari-Roma: Laterza.
  8. Fondazione Agnelli (2018). Scuola. Orizzonte 2028. Evoluzione della popolazione scolastica in Italia e implicazioni per le politiche. Torino, aprile.
  9. Miur (2018). Focus “Principali dati della scuola” – Avvio anno scolastico 2018-2019, settembre.
  10. Miur (2019). Focus “Principali dati della scuola” – Avvio anno scolastico 2019-2020, settembre.
  11. Pedenzini C. (2012). Insegnante: una professione del futuro?. economia e società regionale, 115(1): 212-231., DOI: 10.3280/ES2012-001012
  12. Pintaldi F., Rapiti F. (2019). Il mercato del lavoro in Italia: comparazioni internazionali, debolezze persistenti e rilevanza di alcuni interventi normativi. -- , 16 aprile.

Bruno Anastasia, in "ECONOMIA E SOCIETÀ REGIONALE " 1/2020, pp. 14-41, DOI:10.3280/ES2020-001002

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche