Arco Blu. Il paesaggio oltre i confini come strategia di ricomposizione territoriale

Titolo Rivista: TERRITORIO
Autori/Curatori: Antonio Longo
Anno di pubblicazione: 2020 Fascicolo: 93 Lingua: Italiano
Numero pagine: 6 P. 80-85 Dimensione file: 1396 KB
DOI: 10.3280/TR2020-093013
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più clicca qui

Qui sotto puoi vedere in anteprima la prima pagina di questo articolo.

Se questo articolo ti interessa, lo puoi acquistare (e scaricare in formato pdf) seguendo le facili indicazioni per acquistare il download credit.
Acquista Download Credits per scaricare questo Articolo in formato PDF

anteprima articolo

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association, Inc (PILA)associazione indipendente e non profit per facilitare (attraverso i servizi tecnologici implementati da CrossRef.org) l’accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche

La partecipazione a un bando competitivo per progetti di miglioramento del capitale naturale ha offerto l’occasione per avviarne uno nella bassa pianura bergamasca che travalicasse i confini dei singoli comuni, sperimentando nuove modalità di governo. Denominato Arco Blu, fondato su un approccio pragmatico, consiste nella ricomposizione di un insieme di progetti locali di riqualificazione ambientale, da adattare e integrare sulla trama di un disegno territoriale e paesaggistico d’insieme che attraversa e connette le valli fluviali. La parcellizzazione iniziale degli interventi diviene quindi il punto di avvio del progetto, che per integrarli li modifica ed estende, coinvolgendo e responsabilizzando le singole amministrazioni. Si tratta di un progetto collaborativo che punta sia a conseguire risultati immediati, sia a creare le condizioni per una visione coerente di lungo periodo.

Antonio Longo, Arco Blu. Il paesaggio oltre i confini come strategia di ricomposizione territoriale in "TERRITORIO" 93/2020, pp 80-85, DOI: 10.3280/TR2020-093013