Le esperienze lavorative precoci nella promozione dell’identità vocazionale e del benessere nei tardo adolescenti: il caso dell’esperienza di alternanza scuola-lavoro

Titolo Rivista: PSICOLOGIA DELLA SALUTE
Autori/Curatori: Tiziana Di Palma, Luigia Simona Sica, Laura Aleni Sestito, Giancarlo Ragozini
Anno di pubblicazione: 2021 Fascicolo: 1 Lingua: Italiano
Numero pagine: 19 P. 13-31 Dimensione file: 335 KB
DOI: 10.3280/PDS2021-001003
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più clicca qui

Qui sotto puoi vedere in anteprima la prima pagina di questo articolo.

Se questo articolo ti interessa, lo puoi acquistare (e scaricare in formato pdf) seguendo le facili indicazioni per acquistare il download credit.
Acquista Download Credits per scaricare questo Articolo in formato PDF

anteprima articolo

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association, Inc (PILA)associazione indipendente e non profit per facilitare (attraverso i servizi tecnologici implementati da CrossRef.org) l’accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche

Nonostante il mondo del lavoro abbia subito sostanziali trasformazioni il dominio identita-rio legato alla definizione di sé come lavoratore resta fondamentale (Guichard et al., 2012) e, in tal senso, rimane strettamente legato al benessere personale dell’individuo. Per rispondere in maniera congruente alle nuove sfide del mondo del lavoro, anche la scuola è chiamata a svol-gere un ruolo attivo essendo uno scenario di esperienze primario per gli adolescenti. Tramite un approccio centrato sui soggetti, il presente studio, utilizzando una cluster analysis di tipo non gerarchico (k medie), si propone di individuare gli stati dell’identità vocazionale prevalenti in un gruppo di studenti italiani di scuola superiore, inseriti nei percorsi di alternanza scuola/lavoro e di valutarne la relazione con il benessere eudaimonico. Un booklet di questionari self report volti ad indagare l’identità vocazione ed il benessere eudaimonico è stato sommini-strato a 412 studenti campani di scuola superiore (Età media=18.79 anni, SD=1.19). L’analisi dei cluster ha individuato sei stati dell’identità vocazionale, sovrapponibili a quelli individuati in precedenza in contesto italiano. Gli stati dell’identità vocazionale sono risultati significati-vamente differenziati tra loro in riferimento al livello di benessere eudaimonico percepito.

Tiziana Di Palma, Luigia Simona Sica, Laura Aleni Sestito, Giancarlo Ragozini, Le esperienze lavorative precoci nella promozione dell’identità vocazionale e del benessere nei tardo adolescenti: il caso dell’esperienza di alternanza scuola-lavoro in "PSICOLOGIA DELLA SALUTE" 1/2021, pp 13-31, DOI: 10.3280/PDS2021-001003