Per una formazione disegnata sui bisogni professionali degli assistenti sociali. Esiti attuali dell’indagine condotta dall’Ordine della regione umbra

Titolo Rivista: SALUTE E SOCIETÀ
Autori/Curatori: Cecilia de Baggis, Giorgio Eduardo Montanari, Elisa Granocchia, Francesca Tardioli, Susanna Pallini
Anno di pubblicazione: 2021 Fascicolo: 2 Lingua: Italiano
Numero pagine: 17 P. 184-200 Dimensione file: 335 KB
DOI: 10.3280/SES2021-002013
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più clicca qui

Qui sotto puoi vedere in anteprima la prima pagina di questo articolo.

Se questo articolo ti interessa, lo puoi acquistare (e scaricare in formato pdf) seguendo le facili indicazioni per acquistare il download credit.
Acquista Download Credits per scaricare questo Articolo in formato PDF

anteprima articolo

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association, Inc (PILA)associazione indipendente e non profit per facilitare (attraverso i servizi tecnologici implementati da CrossRef.org) l’accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche

  1. Argentero P., Bonfiglio N.S., Pasero R. (2006). Il burnout negli operatori sanitari volontari. Giornale Italiano di Medicina del Lavoro ed Ergonomia. Suppl Psicologia, 28(3.2): 77-82.
  2. Asano T. (2018). Open window into professional learning: Post-qualifying learning among Japanese social workers. Qualitative Social Work, 18(6):1034-1050.  DOI: 10.1177/147332501879618
  3. Bailey K. D. (2000). Metodi della ricerca sociale. Bologna: Il Mulino.
  4. Banchetti M.J.C., Cartolano M., Giacconi B., Lemma F. S., Okely O., Salvetti G., Zanon V. (2010). Report di analisi sui dati raccolti con il questionario on-line per la Formazione Continua degli Assistenti sociali promosso dall’associazione Asit-Servizio sociale su Internet. -- Testo disponibile al sito: http://www.serviziosociale.com/formazione/formazione-continua/item/12.html (1/09/2011).
  5. Burgalassi M. (2012). Promuovere il benessere in tempo di crisi. Una ricerca sugli assistenti sociali nel Lazio. Roma: Carocci.
  6. Campanini A. (2002). Il ruolo del servizio sociale professionale alla luce della legge di riforma. Rassegna di Servizio Sociale, 2: 7-22.
  7. Campanini A., (2010). La formazione permanente. In: Facchini C., a cura di, Tra impegno e professione. Gli assistenti sociali come soggetti del welfare. Bologna: Il Mulino.
  8. Cricchi S. (2021). Comunicazione personale. Dati forniti dalla Presidente della “Commissione consultiva per l’autorizzazione della formazione continua”, tratti dalla piattaforma che contiene il database della formazione degli iscritti all’Ordine Regionale degli Assistenti Sociale dell’Umbria.
  9. Facchini C., a cura di (2010). Tra impegno e professione. Gli assistenti sociali come soggetti del welfare. Bologna: Il Mulino.
  10. Facchini C., Tonon Giraldo S. (2013). The university training of social workers: Elements of innovation, positive and critical aspects in the case of Italy. British journal of social work, 43(4): 667-684.
  11. Fralleoni A. (2009). L'operatività dell'Assistente Sociale in una società in cambiamento: la formazione continua come forma di prevenzione del burnout. La professione sociale, 38: 1000-1005.
  12. Friedman A., Phillips M. (2004). Continuing professional development: Developing a vision. Journal of education and work, 17(3): 361-376. DOI: 10.1080/136390804200026743
  13. Frieiro Padín P., Verde-Diego C., Arias T. F., González-Rodríguez R. (2021). Burnout in Health Social Work: an international systematic review (2000–2020). European Journal of Social Work, 1-15. DOI: 10.1080/13691457.2020.187021
  14. Giraldo S. (2012). La formazione dell’assistente sociale oggi. In: Santambrogio A., a cura di, Servizio sociale e politiche sociali in Umbria. Storia, problemi e prospettive. Perugia: Morlacchi Editore.
  15. Halton C., Scanlon M., Powell F. (2015). Continuing professional development in social work. UK: Policy press.
  16. Kurzman P. A. (2016). Social work continuing education: Current issues and future direction. Journal of Teaching in Social Work, 36(4): 332-341. DOI: 10.1080/08841233.2016.121404
  17. Lewis M. (1998). Lifelong learning: Why professionals must have the desire for and the capacity to continue learning throughout life. Health information management, 28(2): 62-66. DOI: 10.1177/18333583980280020
  18. Mazza R. (2011). Formazione psico-sociale post-universitaria per l’assistente sociale. Prospettive Sociali e Sanitarie, 7: 2-5.
  19. Merlini F. (2011). La formazione continua per gli Assistenti sociali. Prospettive Sociali e Sanitarie, 3: 2-6.
  20. Nissen L., Pendell K., Jivanjee P., Goodluck C. (2014). Lifelong learning in social work education: A review of the literature and implications for the future. Journal of Teaching in Social Work, 34(4): 384-400.  DOI: 10.1080/08841233.2014.93657
  21. Rees J., de Villiers T., Livingston W., Maegusuku-Hewett T., Prysor G. (2018). A new distance learning national framework for social work continuing education: critical reflections on the first phases of implementation. Social Work Education, 37(6): 761-774. DOI: 10.1080/02615479.2018.147938
  22. Scambler G. (2010). Metodologie qualitative e quantitative di ricerca comparata: un approccio integrato? Salute e società, 2: 21-37. DOI: 10.3280/SES2010-SU200
  23. Sicora A. (2005). L’Assistente sociale “riflessivo”. Epistemologia del servizio sociale. Lecce: Pensa MultiMedia Editore.
  24. Walters S. (2012). Focusing on the heart. Lifelong life-wide, and life-deep learning in the time of HIV/AIDS. In: Aspin D.N., Chapman J., Evans K., Bagnall R., a cura di, Second international handbook of lifelong learning. London & New York: Springer Science & Business Media.
  25. Welsh government (2010). The report of the social care and social work workforce task group. Cardiff, UK.

Cecilia de Baggis, Giorgio Eduardo Montanari, Elisa Granocchia, Francesca Tardioli, Susanna Pallini, Per una formazione disegnata sui bisogni professionali degli assistenti sociali. Esiti attuali dell’indagine condotta dall’Ordine della regione umbra in "SALUTE E SOCIETÀ" 2/2021, pp 184-200, DOI: 10.3280/SES2021-002013