Clicca qui per scaricare

Come funziona il gioco?
Titolo Rivista: PSICOTERAPIA PSICOANALITICA 
Autori/Curatori: Beniamino Sidoti 
Anno di pubblicazione:  2021 Fascicolo: 1  Lingua: Italiano 
Numero pagine:  15 P. 181-195 Dimensione file:  193 KB
DOI:  10.3280/PSP2021-001013
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


Guardando al gioco dal punto di vista del suo funzionamento possiamo riconoscere alcune funzioni fondamentali che ricopre nell’esperienza umana: è luogo di micro-azioni rituali, collettive e individuali, di un fare che è a sua volta un’esperienza. Il gioco è un luogo di esperienze protette, caratterizzato da forme di presenza (e compresenza) forti anche nella distanza, di condivisione e di trasmissione di memoria, sapere ed emozione. Per tutti questi motivi è un eccezionale strumento educativo, di comunicazione, di liberazione del tempo.


Keywords: gioco, esperienza, educazione, simbolo, presenza, emozioni.

  1. Alcuino di York (a cura di Franci R.). Giochi matematici alla corte di Carlomagno. Problemi per rendere acuta la mente dei giovani. Pisa: ETS, 2016
  2. Angiolino A., Sidoti B. (2010). Dizionario dei giochi. Bologna: Zanichelli.
  3. Buscema F., Tomatis M. (2014). L’arte di stupire. Creare esperienze magiche per emozionare, incantare, sorprendere. Milano: Sperling & Kupfer.
  4. Geertz C. (1973). Interpretazione di culture. Bologna: il Mulino, 2019.
  5. McGonigal J. (2010). La realtà in gioco, Milano: Apogeo, 2011.

Beniamino Sidoti, in "PSICOTERAPIA PSICOANALITICA" 1/2021, pp. 181-195, DOI:10.3280/PSP2021-001013

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche