Quali trasformazioni per un’inclusione reale a scuola. Disabilità e migrazione ci interrogano
Journal Title: EDUCATIONAL REFLECTIVE PRACTICES 
Author/s: Valeria Friso 
Year:  2021 Issue: 2Special Language: Italian 
Pages:  11 Pg. 59-69 FullText PDF:  0 KB
DOI:  10.3280/erp2-Special-2021oa12912
(DOI is like a bar code for intellectual property: to have more infomation:  clicca qui   and here 

 
Open Access article
Click here to read the article.



Il presente articolo propone riflessioni legate a traiettorie possibili che la scuola potrebbe percorrere nelle risposte a domande sempre più frequenti provenienti da alunni con disabilità figli di migranti. Rete, professionalità specializzate, valorizzazione della scuola da parte del contesto e del territorio sono alcune delle sollecitazioni che ci arrivano dalle ricerche più recenti in quest’ambito di indagine. Come renderli strumenti per una trasformazione generativa ed evitare che la scuola debba rispondere sempre con urgenza e senza percorsi condivisi?

  1. Booth, T., & Ainscow, M. (2008). L’Index per l’inclusione, Promuovere l’apprendimento e la partecipazione nella scuola. Trento: Erickson.
  2. Boffo, V. (2020). La relazione educativa e le competenze dell’educatore. Una riflessione per la famiglia professionale. Rivista Italiana di Educazione Familiare, 17, pp. 27-51.
  3. Caldin, R. (a cura di) (2012). Alunni con disabilità, figli di migranti. Approcci culturali, questioni educative, prospettive inclusive. Napoli: Liguori Editore.
  4. Dainese, R. (a cura di) (2019). La rete di relazioni a sostegno della Didattica per l’inclusione. Milano: FrancoAngeli.
  5. Devereux, G. (2007). Saggi di etnopsichiatria generale. Roma: Armando Editore.
  6. Frasca, V. (2011). Disabilità e migrazione: problematiche e sviluppi, Quaderni di Intercultura, III, pp. 1-9.
  7. Friso, V., & Pileri, A. (2020). Bambini migranti con disabilità nella scuola primaria. Prospettive di ricerca. Educazione Interculturale, 18, pp. 70-76.
  8. Goussot, A. (a cura di) (2011). Bambini “stranieri” con bisogni speciali. Saggio di antropologia pedagogica. Roma: Aracne.
  9. Ianes, D. (2005). Bisogni educativi speciali e inclusione. Valutare le reali necessità e attivare tutte le risorse. Trento: Erickson.
  10. Ianes, D., & Macchia, V. (2008). La didattica per i BES. Trento: Erickson.
  11. Maccario, D. (2007). Le nuove professioni educative. La didattica nei servizi socio-educativi e assistenziali. Roma: Carrocci.
  12. Resico, D. (2005a). Ai confini dell’educabilità. Pedagogia speciale e relazione d’aiuto. Milano: FrancoAngeli.
  13. Tobagi, B. (2017). La scuola salvata dai bambini. Milano: Bur Rizzoli.
  14. Unesco (2021). “EDUCAZIONE ALLO SVILUPPO SOSTENIBILE UNA TABELLA DI MARCIA” #ESDFOR2030. -- http://www.unesco.it/it/TemiInEvidenza/Detail/52 (consultato il 6/10/2021).
  15. Zoletto, D. (2007). Straniero in classe. Pedagogia dell’ospitalità. Milano: Raffaello Cortina Editore.

Valeria Friso, in "EDUCATIONAL REFLECTIVE PRACTICES" 2Special/2021, pp. 59-69, DOI:10.3280/erp2-Special-2021oa12912

   

FrancoAngeli is a member of Publishers International Linking Association a not for profit orgasnization wich runs the CrossRef service, enabing links to and from online scholarly content