VENTUNESIMO SECOLO


Peer Reviewed Journal



Proporre un articolo
VENTUNESIMO SECOLO
Rivista di studi sulle transizioni
2 fascicoli all'anno , ISSN 1594-3755 , ISSNe 1971-159X
Prezzo fascicolo (inclusi arretrati): € 37,00
Prezzo fascicolo e-book (inclusi arretrati): € 32,00

Canoni 2021
Biblioteche, Enti, Società:
cartaceo (IVA inclusa): Italia € 72,00;Estero € 108,00;
solo online (IVA esclusa):  € 72,00;

Info  abbonamenti cartaceo     Info  licenze online

Atenei:
online (con arretrati, accesso perpetuo, formula plus )
Info licenze online

Privati:
cartaceo: € 55,50 (Italia); cartaceo: € 83,50 (Estero); solo online (privati): € 46,50 ; 
Info abbonamenti  Info Promozione abbonamenti

Abbonati qui


A partire dal n. 1 del 2015 Ventunesimo Secolo, pur mantenendo uno stretto legame con la passata esperienza, viene pubblicata dalla casa editrice FrancoAngeli, con una nuova direzione e una struttura organizzativa rinnovata. Nel 2002, fondata da un gruppo di docenti della LUISS come rivista di studi storici sulle "transizioni", Ventunesimo Secolo avviava le sue pubblicazioni con uno sguardo rivolto al Novecento appena trascorso. La rivista ha ormai alle spalle quattordici anni di intensa attività scientifica e si trova pienamente inserita in quel "ventunesimo secolo" che ne rappresenta il titolo. Il secolo passato e quello presente hanno assistito a numerose radicali trasformazioni - o transizioni - che sono state e sono tuttora al centro dell’attenzione degli studiosi delle scienze umane e sociali. Questo periodo storico è l’oggetto della rivista, che non intende comunque trascurare i temi del presente, i quali trovano d’altronde le loro radici in un più o meno recente passato. In questo ambito Ventunesimo Secolo vuole offrire spazio a contributi che rappresentino le più recenti correnti storiografiche, dalla "storia transnazionale" alla "storia globale", senza però porre da parte gli importanti apporti che sono tuttora offerti dalla "storia politica" e dalla "storia delle relazioni internazionali". La dimensione "internazionale", intesa nel senso più ampio, nonché l’attenzione nei riguardi della "storia comparata" hanno rappresentato e rappresentano un ulteriore carattere distintivo della rivista. La sua natura di rivista storica non l’ha però portata a trascurare l’apporto che le altre discipline umane e sociali possono offrire alla comprensione dei fenomeni storici e il rapporto di dialogo e confronto tra vari ambiti disciplinari, obiettivi della pubblicazione.

Direzione: Antonio Varsori Direttore responsabile: Giancarlo Loquenzi Comitato di direzione: Elena Aga-Rossi, Roberto Balzani, Marina Cattaruzza, Eugenio Capozzi, Piero Craveri, Marco Gervasoni, Mark Gilbert, Gerardo Nicolosi, Fabio Grassi Orsini, Giovanni Orsina, Gaetano Quagliariello, Antonio Varsori, Vladislav Zubok Comitato di redazione: Christine Vodovar (responsabile), Giulia Bentivoglio, Lucia Bonfreschi, Vera Capperucci, Maria Elena Cavallaro, David Burigana, Valentine Lomellini Comitato scientifico: Giampietro Berti, Antonio Carioti, Roberto Chiarini, Simona Colarizi, Juan Eugenio Corradi, Stefano De Luca, Gianni Donno, Lev Gudkov, Marc Lazar, Carl Levy, Juan Carlos Martinez Oliva, Abdòn Mateos, Mauro Moretti, Christian Ostermann, Kiran Klaus Patel, Roberto Pertici, Nicolas Roussellier, Hagen Schulz-Forberg, Paolo Varvaro, Olivier Wieviorka. Redazione: Michele Affinito, Emanuele Bernardi, Michele Donno, Gabriele D’Ottavio, Maria Teresa Giusti, Andrea Guiso, Marzia Maccaferri, Evelina Martelli, Tommaso Piffer, Carmine Pinto, Luca Polese Remaggi, Andrea Spiri.

Ventunesimo Secolo, Istituto ICEDD c/o Luiss Guido Carli, via di Villa Emiliani 14, 00197 Roma; redazionexxisecolo@gmail.com

La rivista si avvale del metodo di esame del blind referee. Ogni proposta inviata alla redazione non comporta alcun impegno di automatica pubblicazione dei contributi. Il materiale fatto pervenire alla redazione verrà inviato, in copia privata del nome dell’autore, a due qualificati studiosi dell’argomento proposto, individuati dalla redazione stessa. Acquisiti questi giudizi la redazione esprimerà una valutazione circa la pubblicabilità del contributo invitando, qualora ce ne fosse bisogno, l’autore a intervenire sul proprio contributo tenendo conto delle indicazioni dei referee

Fascia A Anvur per settore concorsuale: area 11/A3 (Storia contemporanea), area 14/B2 (Storia delle relazioni internazionali delle società e delle istituzioni extraeuropee)

FrancoAngeli è consapevole dell’importanza - per accrescere visibilità e impatto delle proprie pubblicazioni - di assicurare la conservazione nel tempo dei contenuti digitali. A tal fine siamo membri delle due associazioni internazionali di editori e biblioteche - Clockss e Portico - nate per garantire la conservazione delle pubblicazioni accademiche elettroniche e l’accesso futuro nel caso in cui venissero a mancare le condizioni per accedere al contenuto tramite altre forme.

Sono repository certificati che offrono agli autori e alle biblioteche anche la garanzia dell’aggiornamento tecnologico e di formati per permettere di fruire in perpetuo e nel modo più completo possibile dei full text.

Per saperne di più: Home - CLOCKSS; Publishers – Portico.

La circolazione della rivista mira a valorizzarne l’impatto presso il pubblico di ricercatori e cultori interessati alla comprensione dei fenomeni storici, in un rapporto di dialogo e confronto anche con studiosi delle scienze umane e sociali



Articolo gratuito Articolo gratuito Articolo a pagamento Articolo a pagamento Acquista il fascicolo in e-book Fascicolo disponibile in e-book


Fascicolo 47/2020 
Acquista il fascicolo in formato e-book


Francesco Lefebvre D’Ovidio, Introduzione
Luca Micheletta, Giulio Andreotti e l’allargamento delle Comunità europee negli anni Ottanta. Tra europeismo e atlantismo
Antonio Varsori, Giulio Andreotti, Margaret Thatcher e le relazioni italo-britanniche negli anni Ottanta
Bruna Bagnato, «Le phénomène Andreotti»: la Francia di Mitterrand, l’Italia e «une personnalité singulière»
Federico Scarano, Giulio Andreotti e la riunificazione della Germania
Massimo Bucarelli, Giulio Andreotti, Michail Gorbacëv e la fine dell’Unione Sovietica
Ilaria Poggiolini, Trovare un ruolo, fare una scelta: riflessioni sulla collocazione internazionale della Gran Bretagna contemporanea
Fabio Caffarena, Olga Dubrovina, Gerardo Nicolosi, Recensioni. Il quotidiano dei militari italiani a Cefalonia e Corfù attraverso il loro carteggio / L’ombra lunga della rivoluzione / Studi recenti sul liberalismo italiano
A cura della Redazione, Notizie sugli autori


Fascicolo 46/2020 
Acquista il fascicolo in formato e-book


Lucia Bonfreschi, Frank Georgi, La transnazionalizzazione di reti e culture politiche negli anni Settanta. Introduzione
Caroline Moine, Les mobilisations de solidarité internationale avec le Chili après le 11 septembre 1973: un tournant transnational?
Kim Christiaens, Jos Claeys, Idesbald Goddeeris, Connecting the East to the South. Eastern European Dissidents and Third World Activism during the 1970s
Vincent Flauraud, Le Mijarc et sa "réorientation" marxiste. Une organisation catholique au coeur de la transnationalisation de cultures politiques en Europe au début des années Soixante-dix
Anna Trespeuch-Berthelot, Lettre ouverte aux habitants d’une planète mourante. Circulation des idées et des symboles dans les réseaux transnationaux de l’écologie politique naissante
Giorgio Sacchetti, Anarchismo politico e culture libertarie in Europa (1968-1979). Dimensione transnazionale
Pauline Picco, Partiti fratelli e cultura politica comune: gruppi e partiti di estrema destra in Francia e in Italia (1969-1979)
Silvia Zanlorenzi, Shimoi Harukichi attivista politico, tra fi umanesimo e fascismo
A cura della Redazione, Notizie sugli autori


Sommari delle annate

2020   2019   2018   2017   2016   2015  


Ed Inoltre
Roberto Balzani Il ricorso ai tecnici in politica Domenica del Sole24ore Recensione del n. 36/2015 di Ventunesimo secolo