Per la storia della filosofia politica - Open Access

Direttore: Giuseppe Duso (CIRLPGE, Università di Padova)
Comitato Scientifico: Francesco De Sanctis (Suor Orsola Benincasa, Napoli), Roberto Esposito (Istituto Italiano di Scienze Umane, Firenze), Carlo Galli (Università di Bologna), Hasso Hofmann (Humboldt-Universität, Berlin), Bruno Karsenti (EHESS Paris), Jean-François Kervégan (Université Paris 1/Panthéon-Sorbonne), Giacomo Marramao (Università degli Studi Roma Tre), Gaetano Rametta (Università di Padova), Merio Scattola (Università di Padova), Luise Schorn-Schütte (Johann Wolfgang Goethe-Universität, Frankfurt am Main), José Luis Villacañas (Universidad Complutense de Madrid)

La riflessione odierna sulla politica non può non interrogare quei concetti fondamentali, che sono ritenuti presupposti irrinunciabili del pensiero e valori indiscussi nella vita sociale e politica.
In questa direzione i volumi della collana portano un contributo al chiarimento dell’intreccio di filosofia, storia e politica che impedisce la loro riduzione a discipline autonome e autosufficienti. Non intendono offrire né una descrizione storica che si pretende neutrale, né un’analisi teorica che, presupponendo un quadro omogeneo valido per ogni epoca, distorce le prospettive, oscura le trasformazioni e fraintende le domande poste dalle fonti. La collana attraversa invece momenti rilevanti della storia del pensiero politico, problematizzando dall’interno i saperi della politica e della società e mettendo in tensione quadri epocali, apparati concettuali e logiche organizzative utilizzati per dare una forma e una legittimazione al rapporto tra gli uomini. Pratica una storia critica dei sistemi di pensiero e dei concetti che li hanno articolati; vuole pensare filosoficamente la politica per decostruire il suo assetto moderno e per aprire la prassi ad ulteriori possibilità.

Tutti i volumi pubblicati nella collana sono sottoposti a un processo di peer review che ne attesta la validità scientifica.

(leggi tutto)

Collana Peer Reviewed

La ricerca ha estratto dal catalogo 35 titoli

Domenico Taranto

Il pensiero politico e i volti del male.

Dalla "stasis" al totalitarismo

Il volume prende in esame il male degli antichi, tanto in Grecia che a Roma, per giungere, attraverso il medioevo e la modernità, fino all’estremo in cui il rovesciamento distopico del “principio speranza” si salda con la fabbrica della morte nella tragedia dei totalitarismi, e con la stessa possibilità della fine della storia.

cod. 499.28

Stefania Ferrando

Michel Foucault, la politica presa a rovescio.

La pratica antica della verità, nei corsi al Collège de France

Sulla base dei Corsi al Collège de France, dei Detti e scritti e di altri materiali, inediti, il volume ricostruisce la pratica di pensiero di Michel Foucault. Cercando un nuovo modo di rapportare pensiero, discorso e prassi, Foucalt si rivolge ora alla pratica della critica, ora a quella del dir vero dicendolo tutto o, ancora, alla filosofia antica. La posta in gioco è pensare «una politica intesa come un’etica»…

cod. 499.25

Che cos’è il politico per Montaigne? Il volume punta a identificare i modi nei quali il problema della politica viene affrontato nell’opera del filosofo di Bordeaux, e tenta di riconoscere in che modo le dinamiche complessive del suo pensiero agiscano sul quadro concettuale che aveva strutturato l’ambito della riflessione sulla politica sino ai suoi tempi e, in prospettiva, sul complesso di categorie che ne ridetermineranno la fisionomia nella modernità.

cod. 499.24

Dario Ventura

Giustizia e costituzione in Aristotele.

Che cos'è la "filosofia pratica"?

A partire dalla strada aperta da una coscienza storico-concettuale e dalla critica alle diverse forme di neoaristotelismo, il volume affronta i testi aristotelici utilizzando come chiavi di lettura i due termini di “giusto” (dikaion) e “costituzione” (politeia), evidenziando l’assoluta impossibilità d’inserire la prospettiva aristotelica all’interno della storia delle dottrine del diritto naturale, e di connotarla di un carattere normativo.

cod. 499.23

Mauro Simonazzi

Le favole della filosofia

Saggio su Bernard Mandeville

Il pensiero di Bernard Mandeville: dalle opere mediche agli interventi letterari, dalle riflessioni filosofiche ai saggi di analisi sociale e politica. Il testo mostra come la formazione medica abbia influito sulla elaborazione di una teoria della società e degli scambi economici basata sulla centralità dell’amor proprio e sulla formulazione di una concezione impersonale del potere.

cod. 499.21

Maurizio Merlo

Marsilio da Padova

Il pensiero della politica come grammatica del mutamento

cod. 499.16