Cfmt - Centro di formazione management del terziario

CFMT - Centro di Formazione Management del Terziario nasce nel 1994 per iniziativa di Manageritalia e Confcommercio, con l’obiettivo di costruire una scuola di formazione per i dirigenti e le aziende del settore.
Come scuola di management altamente specializzata, focalizzata sulle specifiche esigenze del terziario, nel tempo ha saputo sviluppare un sistema integrato di formazione permanente, ponendosi come intermediario di conoscenze, competenze e abilità manageriali. Ai suoi associati CFMT offre seminari interaziendali, progetti modulari e settoriali, convegni, workshop, eventi, master per i neo dirigenti e per i top manager, iniziative in house presso le aziende, in collaborazione con docenti ed esperti di rilevanza nazionale e internazionale.
CFMT è un laboratorio che progetta con le aziende le soluzioni in grado di dare risposte rapide, concrete ed efficaci a esigenze specifiche di rinnovamento e di sviluppo. È una fabbrica delle idee che attraverso ricerche empiriche e indagini dedicate valorizza e promuove le esperienze di innovazione e le idee motrici del cambiamento a livello internazionale.
Oggi CFMT è una comunità professionale di oltre 20.000 dirigenti e 8.000 aziende del settore terziario ispirata a valori come l’approccio etico, la praticità e l’utilità, la centralità della persona, l’innovazione e la multiculturalità. Uno spazio di collaborazione, fisico e virtuale, dove scambiarsi competenze, idee ed esperienze per perfezionare il know-how e progettare il futuro.
Per volontà dei soci fondatori, sin dal 2009 CFMT ha integrato nelle proprie attività l’area Politiche Attive per il Lavoro che con il progetto Managerattivo valorizza e sostiene il riposizionamento professionale dei dirigenti non occupati e ne favorisce l’incontro con le imprese.
Il Centro edita la collana CFMT che propone contributi di esperti utili a manager e imprenditori per comprendere e individuare le linee di evoluzione e di innovazione del settore. La collana raccoglie anche gli studi del T-Lab – Laboratorio del Terziario che innova di CFMT.

Sedi
Via P.C. Decembrio, 28 – 20137 Milano (email: milano@cfmt.it)
Tel. 02 5406311 – Fax 02 54063117

Via Palestro, 32 - 00185 Roma (email: roma@cfmt.it)
Tel. 06 5043053 - Fax 06 5038680

(leggi tutto)

La ricerca ha estratto dal catalogo 24 titoli

Enzo Rullani, Roberta Sebastiani

Sense-making.

La nuova economia del valore

La produttività non cresce, in Italia, ormai da più di un decennio. Che cosa è successo per determinare, dal 2000 in poi, una situazione del genere? E come fare a venirne fuori, senza farci (troppo) male? Il libro fornisce al lettore una chiave di lettura fuori dagli schemi del problema e dei possibili rimedi.

cod. 614.15

Massimo Del Monte, Carlo Romanelli

Out of office.

Storie di manager che si sono reinventati il futuro

Nove storie di rinascita professionale raccontate dai loro protagonisti. Manager che si sono improvvisamente trovati senza lavoro e hanno saputo ricominciare. Persone che hanno superato la rabbia, l’umiliazione e lo smarrimento iniziali per trasformarli in energia, orgoglio e ottimismo. E si sono così reinventati un nuovo futuro, più pieno e desiderabile.

cod. 614.14

Dave Ulrich, Wendy Ulrich

Il perchè del lavoro

Come i grandi leader creano organizzazioni abbondanti generatrici di senso e di successo

Dave e Wendy Ulrich, segnalati tra i personaggi più influenti nel management e nel marketing da Thinkers 50, ci mostrano “come” ogni leader può creare significato e valore nel proprio ambiente di lavoro, nel proprio team, nella propria impresa.

cod. 614.12

Lorenzo Castelli, Bernardo Pandimiglio

Post manager.

Da manager a professionisti liberi

Per tutti i post-manager e i professionisti che (chiusa una fase della loro carriera) vogliono prendere il controllo della propria vita lavorativa, e fare di se stessi una start-up. In questo libro ciascuno troverà la forza che non sapeva di avere e l’indipendenza che gli mancava. E scoprirà che, oltre a rifare il manager, si possono fare tante altre cose.

cod. 614.13

Enzo Rullani, Chiara Cantù

Innovazione e produttività.

Alla ricerca di nuovi modelli di business per le imprese di servizi

Una chiave di lettura del problema produttività in Italia e dei possibili rimedi. Sulla scorta delle esperienze di una trentina di aziende innovative, il volume presenta una “mappa” del grande potenziale di valore a cui potremmo avere accesso portando avanti la trasformazione dei modelli produttivi attuali, con un crescente investimento in assets immateriali come ricerca, capitale umano, nuove tecnologie, marchio, rete commerciale e servizi al cliente.

cod. 614.11

Lorenza Angelini, Vittorio D'Amato

Il sestante delle organizzazioni vincenti.

Gli elementi essenziali per competere con successo nell'era dell'ipercompetizione

Il libro illustra sei elementi essenziali (unicità, ambizione, esecuzione, coinvolgimento, architettura, velocità) tra loro strettamente interconnessi, che compongono quello che viene definito il “sestante delle winner organization”.

cod. 614.10

Gian Carlo Cocco

Le intelligenze manageriali

Il libro ragiona dei nuovi contributi che le neuroscienze e le teorie della mente offrono alla comprensione del management e dei comportamenti organizzativi, e mostra anche i possibili risvolti applicativi, in particolare negli strumenti diagnostici delle intelligenze manageriali e in un nuovo paradigma di formazione e sviluppo manageriale.

cod. 614.9

Un tema importante e trascurato, a metà tra psicologia e management: le tematiche che condizionano il rapporto tra genitori e figli nell’ambito delle imprese di famiglia. Il volume spiega perché c’è una tendenza naturale a lavorare nelle imprese di famiglia (con i vantaggi e gli svantaggi che questo modello comporta), e individua le basi concettuali e strumentali per garantire, dal punto di vista emotivo e psicologico, la continuità delle imprese.

cod. 614.8

Marco Paiola, Roberta Sebastiani

Soft Innovation.

La risposta delle imprese alle sfide della crisi

Come le imprese italiane possono uscire dalla crisi? 24 aziende, manifatturiere e di servizi, grandi, medie e piccole indicano con il loro esempio 4 percorsi possibili. I casi, presentati diffusamente, sono le bussole, che possoono aiutare altre imprese a percorrere creativamente e con successo cammini già tracciati ma meno battuti.

cod. 614.7

Francesca Prandstraller, Enzo Rullani

Creatività in rete

L'uso strategico delle ICT per la nuova economia dei servizi

Una prospettiva per capire come le imprese di servizi possono anche nel nostro paese rinnovarsi: facendo leva sull’innovazione e le tecnologie. Le ICT sono difatti uno dei fattori trainanti dell’innovazione nei servizi, ma la loro adozione non porta vantaggi se non vi è da parte dell’azienda la capacità di farne uno dei fattori strategici del business, non considerandole una appendice da attaccare sopra modelli vecchi.

cod. 614.6