Clicca qui per scaricare

Le origini dell'antikantismo nella chiesa cattolica. La condanna della Philosophie de Kant di Charles Villers
Titolo Rivista: RIVISTA DI STORIA DELLA FILOSOFIA 
Autori/Curatori: Ilario Tolomio 
Anno di pubblicazione:  2001 Fascicolo: Lingua: Italiano 
Numero pagine:  19 Dimensione file:  93 KB

Le origini dell’antikantismo nella chiesa cattolica. La condanna della Philosophie de Kant di Charles Villers (di Ilario Tolomio) - ABSTRTACT: La pubblicazione della Philosophie de Kant ou Principes fondamentaux de la Philosophe transcendentale (Metz 1801) da parte del francese Charles Villers (1765-1815) mise subito in allarme la censura cattolica romana: nel 1804 l’opera arrivò sui tavoli dei padri dell’Indice e si decise per la sua condanna. Ma l’avventura italiana e romana di Napoleone, con il trasferimento a Parigi degli Archivi Vaticani e la dispersione della Sacra Congregazione dell’Indice, differì di molto la progettata condanna, che arriverà solo il 22 divembre 1817 nell’avvio della restaurazione culturale e politica. Per i padri dell’Indice, il pensiero di Kant era pericoloso per quel razionalismo soggettivistico che allontanava dal magistero teologico della Chiesa e dallo stesso dettato biblico. Un Kant, quello della censura romana, male interpretato e per nulla inteso.


Ilario Tolomio, in "RIVISTA DI STORIA DELLA FILOSOFIA" 3/2001, pp. , DOI:

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche