Clicca qui per scaricare

Figure femminili in Kerenyi: Niobe, Medea, Circe
Titolo Rivista: STUDI JUNGHIANI 
Autori/Curatori: Maria Cristina Barducci 
Anno di pubblicazione:  2001 Fascicolo: 14 Lingua: Italiano 
Numero pagine:  14 Dimensione file:  128 KB

L’eredità junghiana come conoscenza del mito e l’importanza culturale di questo tipo di sapere, ipervalutato un tempo e svalutato eccessivamente oggi, costituiscono il focus della lettura dell’Autrice. Mito come storia della cultura, come retroterra culturale, come bagaglio psicologico assunto consapevolmente della ricchezza e del fluire dell’immaginario. La riflessione sulla lettura di un autore come Kerenyi viene suggerita dall’Autrice come fondamentale alla formazione psicologica. Questa ri-lettura, qui presente in forma di articolo, è stata presentata all’A.I.P.A all’interno del programma culturale e formativo della Scuola.


Maria Cristina Barducci, in "STUDI JUNGHIANI" 14/2001, pp. , DOI:

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche