Clicca qui per scaricare

La Marianna lacerata. Il nuovo statuto della Corsica e i rapporti tra Stato e regioni in Francia
Titolo Rivista: AFFARI SOCIALI INTERNAZIONALI 
Autori/Curatori: Luca Silveri 
Anno di pubblicazione:  2002 Fascicolo: Lingua: Italiano 
Numero pagine:  12 Dimensione file:  40 KB

L’articolo prende spunto dal recente dibattito politico e intellettuale sul nuovo statuto per la Corsica - proposto dal Governo Jospin nell’ambito dei negoziati condotti con i rappresentanti regionali dell’isola - per sviluppare una riflessione sui rapporti tra Stato e Regioni in Francia. Viene così esaminato il contrasto tra i sostenitori del modello di centralismo politico e amministrativo che si è storicamente imposto in questo paese, e quanti invece sono favorevoli ad un maggior decentramento riservato ad aree di confine quali l’Île de beauté ovvero esteso indistintamente a tutte le regioni.Queste due visioni sono trasversali agli schieramenti partitici tradizionali e sembrano riproporre la classica contrapposizione ideologica tra giacobini e girondini. In effetti i maggiori contrasti si sono registrati attorno all’attribuzione alla Corsica di un potere legislativo - sia pure inquadrato e sperimentale - e alla generalizzazione dell’insegnamento della lingua corsa. Secondo i critici della riforma, tali previsioni verrebbero a ledere lo stesso impianto repubblicano della nazione. Per altro verso il dibattito in questione può essere interpretato come epifenomeno del modo in cui la Francia reagisce alla duplice pressione a cui sono confrontati tutti gli stati europei: da un lato le spinte centripete legate all’integrazione europea e alla globalizzazione e dall’altro le rivendicazioni portate avanti dalle regioni.


Luca Silveri, in "AFFARI SOCIALI INTERNAZIONALI" 2/2002, pp. , DOI:

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche