Clicca qui per scaricare

Sussidi, programmazione negoziata e impresa pubblica nel Mezzogiorno
Titolo Rivista: QA Rivista dell’Associazione Rossi-Doria 
Autori/Curatori:  Domenico Scalera, Alberto Zazzaro 
Anno di pubblicazione:  2002 Fascicolo: Lingua: Italiano 
Numero pagine:  26 Dimensione file:  178 KB

Sussidi, programmazione negoziata e impresa pubblica nel Mezzogiorno (di Domenico Scalera, Alberto Zazzaro) - ABSTRACT: Attualmente, le principali forme di intervento pubblico nel Mezzogiorno sono i sussidi finanziari alle imprese e i cosiddetti strumenti di programmazione negoziata. In questo articolo, sosteniamo che entrambi questi tipi di politica creano numerosi effetti negativi. I sussidi finanziari non stimolano investimenti aggiunti-vi, determinano un sovradimensionamento degli investimenti, incoraggiano i clientelismi, aumentano i costi di transazione e le attività di ricerca della rendita. La programmazione negoziata complica il contesto istituzionale, rinforza il potere delle burocrazie locali, è poco trasparente, aumenta le opportunità di scambi politici, e rende profittevoli le attività di ricerca della rendita. Al contrario, per indirizzare le tante risorse che esistono nel Mezzogiorno ad attività favorevoli allo sviluppo economico occorra anzitutto sburocratizzare l’economia, rimuovendo le opportunità di guadagno ai gruppi politici, alle burocrazie e ai potentati locali. A questo scopo, sosteniamo che un insieme diverso e ‘più estremo’ di interventi, che preveda l’impiego di incentivi automatici e un nuovo ruolo attivo per il settore pubblico nella produzione di beni e servizi, possa dare risultati migliori.


Domenico Scalera, Alberto Zazzaro, in "QA Rivista dell’Associazione Rossi-Doria" 3/2002, pp. , DOI:

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche