Click here to download

Significati terapeutici dell'antiomosessualità
Journal Title: PSICOTERAPIA E SCIENZE UMANE 
Author/s: Jack Drescher 
Year:  2003 Issue: Language: Italian 
Pages:  41 FullText PDF:  159 KB

Con ogni probabilità, una persona gay che entra in trattamento avrà sperimentato nella sua vita qualche esperienza di ostracismo, di umiliazione, di rifiuto e forse anche di violenza. Le basi su cui tali esperienze saranno state razionalizzate da coloro che le hanno perpetrate potranno essere le più varie. Inoltre, altrettanto variabile sarà il modo in cui queste stesse esperienze saranno state interiorizzate e razionalizzate dalla persona gay che le ha subite. È altamente probabile che il terapeuta che tratta una persona gay finisca per essere esposto a sua volta agli atteggiamenti culturali che hanno portato alla messa in atto e alla razionalizzazione di queste esperienze e che debba dunque fare i conti con i loro aspetti interiorizzati. Nel corso della psicoterapia con un paziente gay, il terapeuta gay ha molte probabilità di ritrovarsi a fare riferimento alle proprie esperienze personali in questa stessa arena nel tentativo di esplorare il significato che queste esperienze hanno avuto per il suo paziente. Se il terapeuta non è gay, l’esperienza della propria antiomosessualità da parte del paziente gay finirà inevitabilmente per costringere il terapeuta a riesaminare il sistema di credenze sull’argomento col quale è cresciuto.

Jack Drescher, in "PSICOTERAPIA E SCIENZE UMANE" 1/2003, pp. , DOI:

   

FrancoAngeli is a member of Publishers International Linking Association a not for profit orgasnization wich runs the CrossRef service, enabing links to and from online scholarly content