Click here to download

Il futuro degli istituti psicoanalitici
Journal Title: PSICOTERAPIA E SCIENZE UMANE 
Author/s: Douglas Kirsner 
Year:  2003 Issue: Language: Italian 
Pages:  21 FullText PDF:  89 KB

Gli istituti psicoanalitici sono alle prese con problemi sia concettuali che istituzionali. Sebbene i problemi istituzionali abbiano una radice storica, essi derivano anche dalla confusione che circonda una serie di concetti mal definiti, il che conduce all’arbitrarietà, all’autoritarismo e al soffocamento della creatività. La psicoanalisi è una disciplina umanistica, ma viene spacciata come una scienza e organizzata come una religione. I problemi riguardanti il diritto alla formazione sono alla base di tutti gli scismi psicoanalitici e la trasmissione avviene tramite un processo di consacrazione. La «falsa competenza» istituzionale rende necessaria quest’aura di consacrazione, nel cui contesto l’analista didatta trasmette al suo allievo una verità rivelata attraverso un processo di canalizzazione esoterica strettamente dipendente da questioni di genealogia anziché di funzionalità. Forme di pensiero quasi religioso e le politiche che ne conseguono vengono poi chiamate in causa per colmare le lacune tra il livello di conoscenza presunta che consente di ricevere il titolo di praticante e il livello di conoscenza reale, molto più basso. Gli istituti dovrebbero invece basarsi sulle prove delle capacità dei candidati e impegnarsi in modalità di ricerca molto più aperte.

Douglas Kirsner, in "PSICOTERAPIA E SCIENZE UMANE" 2/2003, pp. , DOI:

   

FrancoAngeli is a member of Publishers International Linking Association a not for profit orgasnization wich runs the CrossRef service, enabing links to and from online scholarly content