Clicca qui per scaricare

Il concetto di personalità tra la psicologia francese dell'Ottocento e la psicologia americana del Novecento
Titolo Rivista: PSICOTERAPIA E SCIENZE UMANE 
Autori/Curatori: Giovanni Pietro Lombardo, Renato Foschi 
Anno di pubblicazione:  2003 Fascicolo: Lingua: Italiano 
Numero pagine:  23 Dimensione file:  102 KB

A partire dagli anni Venti del Novecento, nella letteratura psicologica si verifica la graduale sostituzione del termine «carattere» con quello di «personalità». Prende avvio in questo modo il percorso che porterà al riconoscimento della psicologia della personalità come settore della psicologia scientifica che ha come oggetto l’individualità. Gordon W. Allport è considerato il suo fondatore. A partire da tale premessa gli storici della psicologia hanno tentato di ricostruire il processo di costituzione di questo settore disciplinare sotto il profilo culturale, politico, istituzionale e cronologico. Nella personality psychology di Allport viene tuttavia eclissata una importante tradizione europea di studi psicologici, sviluppatasi in Francia nella seconda metà dell’Ottocento, in cui la personalità era già considerata una nozione appartenente al dominio psicologico. L’obiettivo dell’articolo è quello di descrivere questa tradizione scientifica e di discuterne l’influenza nella psicologia della personalità statunitense del Novecento.


Giovanni Pietro Lombardo, Renato Foschi, in "PSICOTERAPIA E SCIENZE UMANE" 4/2003, pp. , DOI:

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche