Il leader e l'istituzione

Titolo Rivista: GRUPPI
Autori/Curatori: Antonello Correale
Anno di pubblicazione: 2004 Fascicolo: 2 Lingua: Italiano
Numero pagine: 12 P. Dimensione file: 67 KB
DOI:
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più clicca qui

Qui sotto puoi vedere in anteprima la prima pagina di questo articolo.

Se questo articolo ti interessa, lo puoi acquistare (e scaricare in formato pdf) seguendo le facili indicazioni per acquistare il download credit.
Acquista Download Credits per scaricare questo Articolo in formato PDF

anteprima articolo

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association, Inc (PILA)associazione indipendente e non profit per facilitare (attraverso i servizi tecnologici implementati da CrossRef.org) l’accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche

Nel lavoro si sostiene l’idea che il leader di un’istituzione non sia soltanto il frutto delle forze emotive attive nell’istituzione stessa, ma sia esso stesso un potente fattore plasmante la cultura e la mentalità dell’istituzione. Questa influenza del leader sul gruppo istituzionale avviene tramite vie in gran parte inconsapevoli, legate maggiormente a come il leader è, piuttosto che a che cosa il leader fa. Si ripropone il pensiero di Freud sul leader con particolare riferimento all’analisi dei processi di idealizzazione nei gruppi per corroborare questa tesi. Si indagano poi i fenomeni di circolazione nei gruppi istituzionali, considerando che una buona circolazione di emozioni e idee nei gruppi sia il risultato essenzialmente di un buon funzionamento della leadership.

    Impossibile comunicare con Crossref: The remote server returned an error: (400) Bad Request.

Antonello Correale, Il leader e l'istituzione in "GRUPPI" 2/2004, pp , DOI: