Clicca qui per scaricare

Iraq 1974-2003: un trentennio di migrazioni forzate
Titolo Rivista: AFFARI SOCIALI INTERNAZIONALI 
Autori/Curatori: Antonio Ricci 
Anno di pubblicazione:  2004 Fascicolo: Lingua: Italiano 
Numero pagine:  9 Dimensione file:  51 KB

Iraq 1974-2003: un trentennio di migrazioni forzate (di Antonio Ricci) - ABSTRACT - Si stima che in Iraq gli sfollati raggiungessero nel 2002 un numero compreso tra i settecentomila e un milione. Invero, questa stima non comprende solo il numero delle vittime determinate da una voluta politica discriminatoria delle minoranze, ma in parte anche quelle persone costrette alla fuga dalle guerre passate e dalla conseguente emergenza umanitaria provocata dai bombardamenti (precarietà nei rifornimenti di cibo, acqua, combustibili, distruzione abitazioni, servizi, ecc). Per farsi un’idea del fenomeno delle migrazioni forzate in Iraq al quasi milione di sfollati vanno aggiunti i rifugiati e i richiedenti asilo, cioè quelle persone che per motivi di sicurezza personale hanno dovuto cercare rifugio in un altro paese, che nel 2002 erano circa quattrocentomila nei soli paesi industrializzati.


Antonio Ricci, in "AFFARI SOCIALI INTERNAZIONALI" 2/2004, pp. , DOI:

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche