Clicca qui per scaricare

Una valutazione dei benefici collettivi di un grande progetto urbano attraverso un indicatore sintetico: la rendita urbana
Titolo Rivista: SCIENZE REGIONALI  
Autori/Curatori: Roberto Camagni, Roberta Capello 
Anno di pubblicazione:  2005 Fascicolo: Lingua: Italiano 
Numero pagine:  42 Dimensione file:  1543 KB

L’obiettivo generale dell’analisi è quello di valutare i benefici sociali dell’ipotesi di un grande progetto urbano. La novità dell’approccio è l’utilizzo di un particolare indicatore per i benefici collettivi, dato dall’incremento di valore patrimoniale generato nell’area dal progetto stesso; questo valore, confrontato con le valutazioni tecniche dei costi del progetto, fornisce una valutazione della profittabilità dell’intervento pubblico. La base teorica su cui poggia il lavoro è quella della teoria della rendita del suolo urbano, à la Alonso-Fujita, e della distinzione tra rendita differenziale e rendita assoluta. La misura dell’incremento di valore patrimoniale è ottenuta dalla applicazione della metodologia dei prezzi edonici, che permette di ottenere proprio quei prezzi che il mercato immobiliare attribuisce implicitamente ad ogni singola caratteristica dell’immobile, fornendo un utile modo per sopperire alla mancanza di un mercato diretto per ogni singola caratteristica.


Roberto Camagni, Roberta Capello, in "SCIENZE REGIONALI " 2/2005, pp. , DOI:

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche