Click here to download

Bioetica e biopolitica. Che cosa resta dell'etica?
Journal Title: SOCIETÀ DEGLI INDIVIDUI (LA) 
Author/s: Laura Boella 
Year:  2005 Issue: 24 Language: Italian 
Pages:  11 FullText PDF:  50 KB

Chi oggi si interroghi sull’etica ha di fronte due possibilità. Innanzitutto un aggiornamento dell’agenda morale dell’uomo e della donna contemporanei: problemi nuovi, sconosciuti alle generazioni passate o da quelle ignorati, e problemi vecchi, che hanno assunto nuove forme. L’orizzonte dell’esperienza umana necessita insomma di un lavoro di ridescrizione, che molti hanno scambiato per una ridefinizione dei compiti e dei caratteri della morale, invece assolutamente distinto da questo. Rivolgere la propria attenzione a un nuovo fenomeno non è già averlo spiegato e compreso. La seconda possibilità è infatti quella di tentare una nuova forma di comprensione (quindi di svolgere una nuova riflessione morale) dei fenomeni morali che ci si presentano oggi. Bioetica e biopolitica, mettendo al centro la vita come fenomeno biologico-naturale e oggetto di intervento e manipolazione da parte delle biotecnologie, rappresentano per molti aspetti una risposta molto avanzata. Resterebbe tuttavia ben poco dell’etica se l’intero ambito della vita morale venisse ridotto a fronteggiare il problema della vita.

Laura Boella, in "SOCIETÀ DEGLI INDIVIDUI (LA)" 24/2005, pp. , DOI:

   

FrancoAngeli is a member of Publishers International Linking Association a not for profit orgasnization wich runs the CrossRef service, enabing links to and from online scholarly content