Clicca qui per scaricare

I diavoli in noi. Energizzare la negatività può essere positivo!
Titolo Rivista: GROUNDING 
Autori/Curatori: Bennett Shapiro 
Anno di pubblicazione:  2006 Fascicolo: Lingua: Italiano 
Numero pagine:  20 Dimensione file:  106 KB

L’autore ha elaborato un modello di intervento che combina l’analisi bioene-rgetica, l’analisi transazionale e lo psicodramma per intervenire sulla negatività che frena e ritarda il processo terapeutico e specifica che, per negatività, intende gli impulsi o sentimenti bloccati che le persone non osano esprimere apertamente. Più si è contratti a livello muscolare ed energetico e si ha bisogno di recitare una parte (falso Sé), maggiore è il grado di negatività che limita e blocca la naturale aggressività, sessualità, auto-espressione e piacere, limite che crea e produce costantemente ulteriore negatività, per lo più inconsapevole. Anche nella relazione terapeutica vi è un profondo sospetto inconscio da parte del cliente verso il terapeuta ed il fine della terapia, così come anche i terapeuti hanno la loro negatività, più spesso negata e trascurata. La possibilità di prendere in considerazione, esprimere ed incanalare consapevol-mente la negatività in terapia può fornire una grande quantità di energia e vitalità che può essere produttivamente usata per vivere.


Bennett Shapiro, in "GROUNDING" 1/2006, pp. , DOI:

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche