Clicca qui per scaricare

Il counselling a mediazione corporea: una esperienza personale
Titolo Rivista: GROUNDING 
Autori/Curatori: Patrizia Parisi 
Anno di pubblicazione:  2006 Fascicolo: Lingua: Italiano 
Numero pagine:  7 Dimensione file:  46 KB

Il counselling a mediazione corporea si differenzia dalle altre tipologie di counselling, perché oltre al rapporto verbale tra counsellor e cliente ha come supporto la conoscenza del corpo per accompagnare chi chiede aiuto alla scoperta o alla riscoperta delle proprie risorse. Il principio di base, per gli operatori corporei, è non perdere di vista il processo energetico e corporeo del cliente e non limitare l’osservazione ai soli aspetti mentali. La base del lavoro è costituita dalla conoscenza del linguaggio del corpo e dall’ascolto empatico. Il counsellor a mediazione corporea ha un ruolo definito: non fa psicoterapia e non opera cure di alcun genere, lavora sulla soluzione della crisi o del problema e aiuta la persona a prestare attenzione al proprio corpo.


Patrizia Parisi, in "GROUNDING" 1/2006, pp. , DOI:

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche