L'Ubersetzungsregel in Wittgenstein

Titolo Rivista PARADIGMI
Autori/Curatori Marcello Montibeller
Anno di pubblicazione 2009 Fascicolo 2009/2 Lingua Italiano
Numero pagine 12 P. 47-58 Dimensione file 78 KB
DOI 10.3280/PARA2009-002005
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più clicca qui

Qui sotto puoi vedere in anteprima la prima pagina di questo articolo.

Se questo articolo ti interessa, lo puoi acquistare (e scaricare in formato pdf) seguendo le facili indicazioni per acquistare il download credit. Acquista Download Credits per scaricare questo Articolo in formato PDF

Anteprima articolo

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association, Inc (PILA)associazione indipendente e non profit per facilitare (attraverso i servizi tecnologici implementati da CrossRef.org) l’accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche

Marcello Montibeller, Übersetzungsregel in Wittgenstein’s Writings In this paper we discuss the evolution of the concept of Übersetzungsregel in Wittgenstein’s writings from the early period to the later manuscripts, focusing on: i) the relationship between the early formalist concept of translation and the work on experimental scale models Wittgenstein carried out as engineering researcher in Manchester; ii) the relationship between Piero Sraffa’s critique to neo-classical economy and Wittgenstein’s new, anthropologically oriented, idea of translation, in which a formal concept of "translation rule" is no longer acceptable.

Parole chiave: Wittgenstein, Traduzione, Sraffa, Modello sperimentale, Antropologia, Frazer

Keywords:Wittgenstein, Translation, Sraffa, Experimental model, Anthropology, Frazer. 198 Paradigmi. Rivista di critica filosofica;

Marcello Montibeller, L'Ubersetzungsregel in Wittgenstein in "PARADIGMI" 2/2009, pp 47-58, DOI: 10.3280/PARA2009-002005