Clicca qui per scaricare

La flessibilità numerica nei settori privato e pubblico fra strategia e contingenza
Titolo Rivista: GIORNALE DI DIRITTO DEL LAVORO E DI RELAZIONI INDUSTRIALI  
Autori/Curatori: Diego Coletto, Roberto Pedersini 
Anno di pubblicazione:  2009 Fascicolo: 124  Lingua: Italiano 
Numero pagine:  34 P. 673-706 Dimensione file:  591 KB
DOI:  10.3280/GDL2009-124004
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


L’articolo confronta le modalità di utilizzo dei principali contratti di lavoro flessibile (a termine, di somministrazione e di collaborazione) in due casi concreti appartenenti al settore privato ed al settore pubblico, al fine di indagare le diverse logiche di ricorso al lavoro non-standard in contesti differenti. La prima parte del saggio presenta una breve rassegna dei principali tentativi di definizione dei diversi tipi di flessibilità del lavoro ed illustra il dibattito sugli effetti della flessibilità del lavoro sull’adattabilità delle organizzazioni e sulle condizioni di vita e di lavoro di lavoratrici e lavoratori. Nella seconda parte del saggio sono descritte due esperienze concrete: per quanto riguarda il settore privato, si tratta di Abb Italia, un’impresa di grandi dimensioni che opera nel settore elettro-meccanico; per il settore pubblico, viene presentato il caso di un ente locale, la Provincia di Milano. Le conclusioni riprendono alcuni degli aspetti più rilevanti di questi casi e, più in generale, sottolineano i risultati dell’analisi complessiva dei dati e delle informazioni raccolte nel corso della ricerca empirica.


Keywords: Flessibilità del lavoro; Contratti di lavoro non-standard; Gestione del personale; Contrattazione collettiva; Settore pubblico; Settore privato.



  1. Impossibile comunicare con Crossref: The remote server returned an error: (404) Not Found.

Diego Coletto, Roberto Pedersini, in "GIORNALE DI DIRITTO DEL LAVORO E DI RELAZIONI INDUSTRIALI " 124/2009, pp. 673-706, DOI:10.3280/GDL2009-124004

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche