Clicca qui per scaricare

La funzione del gruppo in tempi di guerra e di terrore
Titolo Rivista: GRUPPI 
Autori/Curatori: Anna Ornstein 
Anno di pubblicazione:  2009 Fascicolo: Lingua: Italiano 
Numero pagine:  12 P. 35-46 Dimensione file:  308 KB
DOI:  10.3280/GRU2009-002006
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


In questo scritto l’autore fornisce una spiegazione alla formazione di gruppi, dal punto di vista della psicologia del Sé, indicando che mentre la loro motivazione può essere diversa nei vari gruppi, l’impegno e la devozione con cui inseguono i loro obiettivi sono le stesse. Ciò è in relazione con la posizione di grande importanza che i valori e gli ideali rivestono nella psiche di ognuno. Per esempio, l’autore descrive i genocidi commessi nel Terzo Reich e dai serbi verso i musulmani bosniaci e gli atti terroristici perpetrati dai fanatici religiosi. Essa ha anche incluso una descrizione della formazione dei gruppi nei campi di concentramento tedeschi, che hanno avuto una importanza fondamentale per la sopravvivenza e la guarigione psicologica dei prigionieri.


Keywords: Genocidio, ideali, ideologia, psicologia del Sé, empatia, funzione del piccolo gruppo.



  1. Impossibile comunicare con Crossref: The remote server returned an error: (404) Not Found.

Anna Ornstein, in "GRUPPI" 2/2009, pp. 35-46, DOI:10.3280/GRU2009-002006

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche