Clicca qui per scaricare

Incontrare il nemico: processo gruppale di maturazione e contenimento o compito impossibile?
Titolo Rivista: GRUPPI 
Autori/Curatori: Robi Friedman 
Anno di pubblicazione:  2009 Fascicolo: Lingua: Italiano 
Numero pagine:  10 P. 91-100 Dimensione file:  300 KB
DOI:  10.3280/GRU2009-002010
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


L’autore esplora e analizza il proprio funzionamento mentale e le proprie modalità relazionali per spiegare al lettore il percorso interiore necessario per superare le situazioni di impasse che mantengono persone e gruppi antagonisti su posizioni antitetiche e inconciliabili. Egli considera la guerra una "situazione patologica" che favorisce il proliferare dei "disturbi della relazione" e suggerisce il ruolo fondamentale che può essere giocato in modo specifico dagli psicoanalisti e gruppoanalisti e dalle donne nella costruzione di un percorso che, partendo da un conflitto apparentemente insuperabile, arrivi alla capacità di dialogo. Il disturbo relazionale connesso con l’avvio e il mantenimento di situazioni conflittuali è «l’eccesso di identificazione» con la famiglia, la comunità o il gruppo di appartenenza, la nazione. La sola possibilità di superamento del conflitto consiste nel porre fine all’evitamento del senso di colpa, ovvero nell’accettazione delle proprie colpe.


Keywords: Guerra, pace, dialogo, minaccia esistenziale, colpa, capacità contenitive.



  1. Impossibile comunicare con Crossref: The remote server returned an error: (404) Not Found.

Robi Friedman, in "GRUPPI" 2/2009, pp. 91-100, DOI:10.3280/GRU2009-002010

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche