Clicca qui per scaricare

I testi mediali fra consumo, condivisione e nuove forme produttive. Il caso di Christiane F. Noi, i ragazzi dello zoo di Berlino
Titolo Rivista: SOCIOLOGIA DEL LAVORO  
Autori/Curatori: Antonella Mascio 
Anno di pubblicazione:  2009 Fascicolo: 116 Lingua: Italiano 
Numero pagine:  12 P. 192-203 Dimensione file:  285 KB
DOI:  10.3280/SL2009-116016
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


Questo saggio analizza i possibili usi di un testo mediale dedicato al mondo della droga: Christiane F., Noi i ragazzi dello zoo di Berlino. Il contenuto scioccante del testo, la mole di discussioni che accompagnarono la sua apparizione a cavallo fra la fine degli anni Settanta e l’inizio degli anni Ottanta, la conseguente notorietà a livello internazionale e soprattutto l’uso archetipico che ne hanno fatto i media – rappresentandolo come l’espressione stereotipata dell’immaginario legato al mondo della tossicodipendenza - hanno contribuito a farlo divenire negli anni un testo di culto. Internet e i suoi spazi di discussione online hanno infine avuto il ruolo di donargli una nuova popolarità che riguarda non solo le vicende dei personaggi coinvolti nella narrazione, ma sempre di più gli eventi capitati in seguito alle persone realmente implicate in quella storia.


Keywords: Testo mediale, attività dell’audience, droga, realismo, culto, uso creativo



  1. Impossibile comunicare con Crossref: The remote server returned an error: (404) Not Found.

Antonella Mascio, in "SOCIOLOGIA DEL LAVORO " 116/2009, pp. 192-203, DOI:10.3280/SL2009-116016

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche