Il caso Cap Anamur. Assolto l’intervento umanitario

Titolo Rivista: DIRITTO, IMMIGRAZIONE E CITTADINANZA
Autori/Curatori: Paleologo Fulvio Vassallo
Anno di pubblicazione: 2010 Fascicolo: 2 Lingua: Italiano
Numero pagine: 16 P. 87-102 Dimensione file: 104 KB
DOI: 10.3280/DIRI2010-002005
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più clicca qui

Qui sotto puoi vedere in anteprima la prima pagina di questo articolo.

Se questo articolo ti interessa, lo puoi acquistare (e scaricare in formato pdf) seguendo le facili indicazioni per acquistare il download credit.
Acquista Download Credits per scaricare questo Articolo in formato PDF

anteprima articolo

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association, Inc (PILA)associazione indipendente e non profit per facilitare (attraverso i servizi tecnologici implementati da CrossRef.org) l’accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche

Sommario: <br/><br/>1. Un caso internazionale montato dai fautori della politica dei respingimenti <br/><br/> 2. Un processo al soccorso umanitario <br/><br/> 3. Il soccorso umanitario non è reato <br/><br/> 4. I principi di diritto internazionale del mare sono vincolanti <br/><br/> 5. Il caso del processo ai pescatori tunisini. La giustizia è uguale per tutti? <br/><br/> 6. Le nuove pratiche di respingimento collettivo tra media e processi

  • The saved and the drowned: Governing indifference in the name of security Tugba Basaran, in Security Dialogue /2015 pp.205
    DOI: 10.1177/0967010614557512

Paleologo Fulvio Vassallo, Il caso Cap Anamur. Assolto l’intervento umanitario in "DIRITTO, IMMIGRAZIONE E CITTADINANZA" 2/2010, pp 87-102, DOI: 10.3280/DIRI2010-002005