Clicca qui per scaricare

Obiettivo. Tra fede e politica: giuristi e magistrati nel passaggio dal fascismo alla Repubblica
Titolo Rivista: QUESTIONE GIUSTIZIA  
Autori/Curatori: Giancarlo Scarpari 
Anno di pubblicazione:  2010 Fascicolo: Lingua: Italiano 
Numero pagine:  45 P. 89-133 Dimensione file:  366 KB
DOI:  10.3280/QG2010-003007
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


L’espressione «responsabilità di proteggere» (responsibility to protect) fa la sua comparsa nel rapporto 30 settembre 2001 dell’International Commission on Intervention and State Sovereignty. Da allora essa costituisce la cornice politica entro cui si collocano le varie forme di ingerenza della Comunità internazionale o di singoli Stati nelle questioni interne di altri Paesi. Di più essa si trasforma gradualmente in una sorta di istituto giuridico diretto a inserire un vero e proprio «diritto di ingerenza» nel diritto internazionale. La teoria della «responsabilità di proteggere», come i più efficaci strumenti ideologici, è connessa da un lato alla presenza di problemi veri, dall’altro alla facile propaganda di soluzioni immaginarie. Per questo è compito del giurista analizzarne le sfaccettature e non perdere di vista la realtà.




  1. Impossibile comunicare con Crossref: The remote server returned an error: (404) Not Found.

Giancarlo Scarpari, in "QUESTIONE GIUSTIZIA " 3/2010, pp. 89-133, DOI:10.3280/QG2010-003007

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche