Clicca qui per scaricare

L’approvvigionamento dell’aiuto alimentare: buone e cattive pratiche
Titolo Rivista: QA Rivista dell’Associazione Rossi-Doria 
Autori/Curatori: Francesco Burchi, Sara Turchetti 
Anno di pubblicazione:  2010 Fascicolo: Lingua: Italiano 
Numero pagine:  34 P. 81-114 Dimensione file:  274 KB
DOI:  10.3280/QU2010-003004
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


Al Vertice mondiale sull’alimentazione del 1996 si stabilì di promuovere operazioni di triangolazione dell’aiuto alimentare per sconfiggere la fame mondiale. Considerando i criteri di efficacia, efficienza e trasparenza, il saggio sostiene che tale Obiettivo ha una giustificazione teorica, ma sia la triangolazione che l’acquisto in loco sono buone modalità di approvvigionamento dell’aiuto alimentare. La successiva analisi degli andamenti dal 1996 dell’aiuto alimentare si concentra su quattro paesi beneficiari: Kenya, Uganda, Etiopia ed Eritrea. La conclusione è che non si registrano miglioramenti nelle pratiche. Si sottolineano inoltre le differenze tra paesi donatori: la Germania adotta "buone" pratiche, mentre la Danimarca e gli Usa costituiscono esempi di "cattive" pratiche nell’aiuto alimentare.


Keywords: Politiche alimentari, Sicurezza alimentare, Commercio internazionale, Cooperazione allo sviluppo, Efficacia dell’aiuto, Africa
Jel Code: Q180, F350, F130, O200, O550



  1. Impossibile comunicare con Crossref: The remote server returned an error: (404) Not Found.

Francesco Burchi, Sara Turchetti, in "QA Rivista dell’Associazione Rossi-Doria" 3/2010, pp. 81-114, DOI:10.3280/QU2010-003004

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche