Clicca qui per scaricare

Quale rifugio per i rifugiati?
Titolo Rivista: RIVISTA DI PSICOTERAPIA RELAZIONALE  
Autori/Curatori: Maria Lavinia Gentile 
Anno di pubblicazione:  2010 Fascicolo: 31 Lingua: Italiano 
Numero pagine:  20 P. 55-74 Dimensione file:  582 KB
DOI:  10.3280/PR2010-031005
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


Lo strappo dalle proprie radici, i traumi subiti prima, durante e dopo il viaggio migratorio, il ritrovarsi con lo status di Rifugiato Politico, essere straniero in un nuovo Paese, non avere la possibilità di un ritorno: cosa significa emigrare da un punto di vista psicologico? Significa abbandonare un involucro protettivo, sentir vacillare il senso d’identità, non aver fiducia nelle relazioni. Quale rifugio, quale nuovo radicamento è possibile? Attraverso il caso clinico l’autrice illustrerà la propria esperienza come terapeuta; presenterà alcune difficoltà incontrate nel creare il setting ed un legame di fiducia con chi è stato frammentato dal dolore insormontabile della perdita.


Keywords: Rifugiato, rifugio, esilio, identità, trauma, PTSD



  1. Impossibile comunicare con Crossref: The remote server returned an error: (404) Not Found.

Maria Lavinia Gentile, in "RIVISTA DI PSICOTERAPIA RELAZIONALE " 31/2010, pp. 55-74, DOI:10.3280/PR2010-031005

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche