Clicca qui per scaricare

Il test di Wartegg secondo la "metodica Crisi" nei processi di selezione e orientamento delle Forze Armate Italiane
Titolo Rivista: RIVISTA SPERIMENTALE DI FRENIATRIA 
Autori/Curatori: Alessandro Crisi 
Anno di pubblicazione:  2010 Fascicolo: Lingua: Italiano 
Numero pagine:  15 P. 113-127 Dimensione file:  447 KB
DOI:  10.3280/RSF2010-003009
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


Da alcuni anni la gamma degli strumenti utilizzati nei propri processi di Selezione e Orientamento dalla Polizia di Stato e dalle Forze Armate Italiane, in particolare dalla Marina Militare, dall'Aeronautica Militare e dall’Esercito Italiano, si avvale del contributo di un nuovo strumento: il test di Wartegg (Wartegg Zeichentest o WZT) applicato secondo una nuova metodica di interpretazione, pubblicata nel 1998 e in seconda edizione riveduta e ampliata nel 2007, dall’Autore del presente articolo. Tale metodologia nel corso degli anni e grazie ai numerosi riscontri ottenuti nei vari ambiti di applicazione, è risultata in grado di soddisfare le esigenze di valutazione sia a livello di clinical assessment (grazie al software Wartegg-Selezione) sia a livello di analisi delle potenzialità attitudinali (software Wartegg-Orientamento). Tali esigenze sono alla base dei processi di Selezione delle Forze Armate Italiane e della Polizia di Stato. Il Test di Wartegg è un test grafico di personalità; può essere somministrato in gruppo e le sue caratteristiche principali sono rappresentate da una profonda capacità investigativa accompagnata da una estrema rapidità e facilità di somministrazione, di siglatura e di inserimento dei dati nel software. Tali caratteristiche rendono lo strumento particolarmente idoneo ad una sua applicazione nel caso di selezioni con numerosi partecipanti. Lo strumento è dotato, a seconda delle esigenze, di diversi programmi computerizzati che forniscono un report valutativo conclusivo. Nel 1999 il test di Wartegg è stato oggetto di una specifica sperimentazione effettuata dalla Marina Militare Italiana che, al fine di valutarne la validità e l’attendibilità, lo ha sottoposto ad una comparazione con i risultati ottenuti dagli strumenti utilizzati nella Selezione. L’esito altamente positivo della sperimentazione ha determinato che, a partire dal 2002, il Test di Wartegg sia entrato a far stabilmente dei processi selettivi e di orientamento della Polizia di Stato e delle Forze Armate Italiane.


Keywords: Test grafico proiettivo, test di Wartegg, selezione, orientamento, psicodiagnostica, clinical assessment



  1. Impossibile comunicare con Crossref: The remote server returned an error: (404) Not Found.

Alessandro Crisi, in "RIVISTA SPERIMENTALE DI FRENIATRIA" 3/2010, pp. 113-127, DOI:10.3280/RSF2010-003009

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche