Clicca qui per scaricare

Prendersi cura della fragilità
Titolo Rivista: CHILD DEVELOPMENT & DISABILITIES - SAGGI 
Autori/Curatori: Carlo Maria Mozzanica 
Anno di pubblicazione:  2010 Fascicolo: Lingua: Italiano 
Numero pagine:  26 P. 50-30 Dimensione file:  331 KB
DOI:  10.3280/CDD2010-002001
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


Lo scenario socioculturale postmoderno si fa sempre più generatore di fragilità sistemiche (della persona, della famiglia e della comunità) e infrasistemiche (che toccano tutta la vita e/o la vita di tutti). Diventano parte dell’esperienza ordinaria e condivisa la censura, la rimozione dei vissuti più profondi propri del quotidiano e dell’ordinaria esistenza: la malattia, la sofferenza, la decadenza non accettata - che diventa marginalità - della vecchiaia, la morte. Nel quadro dei diritti costituzionali emergono la rimozione e la censura di uno dei tre principi fondamentali delle democrazie, quantomeno di quelle occidentali: la fraternità o la solidarietà. Occorre invece ribaltare la prospettiva, nell’ottica umana in generale e in quella medica in particolare: non si tratta di "curare" (cure) un corpo oggetto, ma di "prendersi cura" (care) di un corpo soggetto. "Curare" non deve identificarsi con "guarire", cancellando così l’idea della morte perché inaccettabile. È necessario ricordarsi che la malattia è sempre evento esistenziale e non meramente biologico, e che l’assenza di possibilità di guarigione non deve portare mai alla rinuncia del rapporto umano con il malato. In senso più ampiamente esistenziale, l’uomo di oggi deve abbandonare ogni pretesa di onnipotenza per prendersi cura amorevole della propria fragilità, che è cifra costituiva della sua umanità.


Keywords: Fragilità, malattia, prendersi cura, pedagogia



  1. Impossibile comunicare con Crossref: The remote server returned an error: (404) Not Found.

Carlo Maria Mozzanica, in "CHILD DEVELOPMENT & DISABILITIES - SAGGI" 2/2010, pp. 50-30, DOI:10.3280/CDD2010-002001

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche