policy maker all’osservazione delle tendenze e ai fenomeni collegati al mondo urbano. Dall’altro, l’enfasi sul concetto di città divisa nasconde una grande varietà di definizioni, approcci, metodologie relative allo studio dei conflitti urbani. Questo articolo cerca di presentare una sintetica rassegna della letteratura di riferimento proponendo una tassonomia del conflitto urbano basata sui tre idealtipi di città divisa, contesa e segregata.)" />
Clicca qui per scaricare

La dimensione urbana del conflitto: città divise, contese, segregate
Titolo Rivista: STORIA URBANA  
Autori/Curatori: Marco Allegra, Anna Casaglia 
Anno di pubblicazione:  2010 Fascicolo: 128 Lingua: Italiano 
Numero pagine:  13 P. 11-23 Dimensione file:  672 KB
DOI:  10.3280/SU2010-128002
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


Negli ultimi vent’anni è cresciuto l’interesse del mondo accademico per la dimensione urbana dei conflitti. L’idea di "città divisa” è stata usata per descrivere una varietà di conflitti politici, economici e sociali in diverse città del mondo, spesso in chiave comparativa. L’insistenza su questo concetto è un segnale, da un lato, della sempre maggiore importanza attribuita da accademici e policy maker all’osservazione delle tendenze e ai fenomeni collegati al mondo urbano. Dall’altro, l’enfasi sul concetto di città divisa nasconde una grande varietà di definizioni, approcci, metodologie relative allo studio dei conflitti urbani. Questo articolo cerca di presentare una sintetica rassegna della letteratura di riferimento proponendo una tassonomia del conflitto urbano basata sui tre idealtipi di città divisa, contesa e segregata.


Keywords: Conflitto urbano Città divisa Città contesa Città segregata



  1. Impossibile comunicare con Crossref: The remote server returned an error: (404) Not Found.

Marco Allegra, Anna Casaglia, in "STORIA URBANA " 128/2010, pp. 11-23, DOI:10.3280/SU2010-128002

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche