Clicca qui per scaricare

Europa - raíces, identidad, y misión
Titolo Rivista: SOCIOLOGIA DEL DIRITTO  
Autori/Curatori:  Massimo La Torre 
Anno di pubblicazione:  2010 Fascicolo: Lingua: Spagnolo 
Numero pagine:  16 P. 57-72 Dimensione file:  358 KB
DOI:  10.3280/SD2010-003003
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


Esiste oggigiorno una controversia ricorrente, una sorte di Kulturkampf, intorno all’identità e l’autodefinizione dell’Europa. Gran parte di questa è, però, già depositata nella storia europea, in uno sforzo permanente teso a scoprire una idea della consistenza dell’Europa e del suo significato. L’articolo, di conseguenza, tenta lo sviluppo di una narrativa di una tale storia, onde scoprirne i tratti e il significato più caratterizzanti. Questi si trovano principalmente in un atteggiamento alla ricerca e la riflessione, al pluralismo e alla tolleranza, in una particolare nozione di felicità. È soprattutto tramite i suoi rapporti con altre culture che l’Europa si è costruita. L’Europa ha bisogno di questo "altro", che le serve per rispecchiarsi. Questo serve per giungere ad una prima, ma fondamentale, conclusione: non vi è posto per essenzialismi e fondamentalismi di qualunque forma quando si considera l’identità degli europei. Un approccio costruttivo è l’unico che ci permette di tener fede alla nostra storia. Si potrebbe dire, infine, che il destino europeo è di sua propria invenzione.

There is a recurrent controversy, a sort of Kulturkampf, about European identity and self-definition. Much of this is already well-rooted in European history, however, constituting a permanent quest for an idea of what Europe is and what it means. Tackling this, the author sets out to develop a narrative of this history and discern its most characteristic features and meaning, which comprise primarily an attitude of research and thinking, of pluralism and tolerance: a special notion of happiness. Europe has evolved into what it is today mainly by relating to other cultures. Europe needs this "otherness" as a mirror in which to see itself. This enables a first but fundamental conclusion to be drawn: there is no place for any kind of essentialism or fundamentalism when considering our identity as Europeans. A constructive approach is the only way for Europeans to keep faith with our history. Ultimately, Europe’s destiny is one of its own invention.
Keywords: Europa, Identità, Cittadinanza, Ordine politico, Pluralismo



  1. Impossibile comunicare con Crossref: The remote server returned an error: (404) Not Found.

Massimo La Torre, Europa: radici, identità e missione in "SOCIOLOGIA DEL DIRITTO " 3/2010, pp. 57-72, DOI:10.3280/SD2010-003003

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche