Clicca qui per scaricare

Prove di democrazia partecipativa: la legge sulla partecipazione dell’Emilia-Romagna
Titolo Rivista: RIVISTA TRIMESTRALE DI SCIENZA DELL’AMMINISTRAZIONE 
Autori/Curatori: Alessandro Mengozzi 
Anno di pubblicazione:  2011 Fascicolo: Lingua: Italiano 
Numero pagine:  6 P. 33-38 Dimensione file:  557 KB
DOI:  10.3280/SA2011-001003
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


L’articolo, dopo una breve premessa sulle fasi ascendenti e discendenti del ciclo politico, affronta gli aspetti critici del modello liberale di democrazia e propone la participatory democracy come valido correttivo. Alla ricerca di un modello in grado di attuare le promesse della democrazia partecipativa è l’approccio accolto dalla legge n. 3/2010 della Regione Emilia-Romagna, in cui si propone un "modello misto", in cui i livelli territoriali di governo sono i soggetti "legittimatori dei processi decisionali partecipativi su determinate questioni", mentre gli attori organizzati sul territorio partecipano al fine di risolvere i nodi critici dei problemi sottoposti dalle amministrazioni. In questo processo nel corso della trattazione si chiarisce il ruolo di soggetti terzi che rivestono il ruolo di tecnici di garanzia e del "comitato di pilotaggio", indicando anche le possibili soluzioni a situazioni di stallo e di conflitto tra i diversi attori coinvolti.


Keywords: Partecipazione, democrazia deliberativa, Emilia-Romagna



  1. Impossibile comunicare con Crossref: The remote server returned an error: (404) Not Found.

Alessandro Mengozzi, in "RIVISTA TRIMESTRALE DI SCIENZA DELL’AMMINISTRAZIONE" 1/2011, pp. 33-38, DOI:10.3280/SA2011-001003

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche