Clicca qui per scaricare

Mexico City. The marginal communities: social and ethnic segregation of the native population
Titolo Rivista: TERRITORIO 
Autori/Curatori: Emanuela Saporito 
Anno di pubblicazione:  2011 Fascicolo: 57 Lingua: Inglese 
Numero pagine:  14 P. 31-44 Dimensione file:  1508 KB
DOI:  10.3280/TR2011-057004
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


The article focuses on persistent ethnic and social problems in Mexico City’s indigenous communities. While the city is considered one of the most ethnically mixed and cosmopolitan in the world, its indigenous communities are marginalised and suffer the consequences of a discrimination and exclusion process that began during the colonial period. It can actually be said that because of ingrained cultural bias and conditions of extreme poverty, Mexico City’s indigenous population lives in a situation of ‘urban marginality’ (Wacquant, 2008). The first part describes the historical roots of these ethnic minorities and describes the migration from rural areas to the metropolis. The second part explores the question of marginality, analysing data for the labour market, education and accessibility to services urban indigenous communities, with the aim of understanding whether an integration process has been triggered in recent decades. The third part examines how the government and other institutions are dealing with this problem and proposals for integration policies.

Mentre la città è considerata una tra tra le più multietniche e cosmopolite del mondo, le comunità indigene sono marginalizzate e soffrono delle conseguenze del processo di discriminazione ed esclusione iniziato durante il periodo coloniale. Si può dire infatti che il popolo indigeno di Città del Messico, a causa del radicato pregiudizio culturale nei suoi confronti e delle condizioni di estrema miseria, viva in un regime di ‘marginalità urbana’. La prima parte riporta le radici storiche delle minoranze etniche e descrive l’immigrazione dalle zone rurali verso l’area metropolitana. La seconda approfondisce la questione della marginalità, analizzando, per le comunità indigene urbane, i dati relativi al mercato del lavoro, al livello d’istruzione e all’accessibilità ai servizi, con l’obiettivo di comprendere se, negli ultimi decenni, sia stato attivato un processo di integrazione. La terza parte, infine, esamina come il governo e le altre istituzioni affrontano questo problema e quali siano le proposte per le politiche di integrazione.
Keywords: Comunità indigene; marginalità; segregazione etnica



  1. Impossibile comunicare con Crossref: The remote server returned an error: (404) Not Found.

Emanuela Saporito, in "TERRITORIO" 57/2011, pp. 31-44, DOI:10.3280/TR2011-057004

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche