Clicca qui per scaricare

L’urbanistica coloniale di Giovanni Pellegrini e la pianificazione dei villaggi libici
Titolo Rivista: TERRITORIO 
Autori/Curatori: Giovanna D'Amia 
Anno di pubblicazione:  2011 Fascicolo: 57 Lingua: Italiano 
Numero pagine:  10 P. 125-134 Dimensione file:  1380 KB
DOI:  10.3280/TR2011-057016
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


Nel quadro del nuovo ciclo di studi sull’architettura coloniale italiana, il saggio prende in esame la posizione di Giovanni Pellegrini in tema di pianificazione urbana e la progettazione di alcuni centri rurali realizzati in Libia negli anni Trenta. A partire dal Manifesto dell’architettura coloniale pubblicato nel 1936, Pellegrini rifiuta infatti il ‘folclorismo’ di molte opere contemporanee, sostenendo una metodologia progettuale rigorosamente moderna che sappia trarre dalla tradizione locale soluzioni e motivi adeguati alle condizioni geografi che e climatologiche. I villaggi realizzati per la colonizzazione demografica intensiva del 1938-1939 confermano questa linea metodologica e - rispetto a quelli di altri professionisti - evidenziano un’impostazione più funzionale e un più attento inserimento ambientale, rifiutando il ricorso alla retorica monumentale della classicità.


Keywords: Architettura coloniale; colonizzazione demografica; centri rurali di fondazione



  1. Impossibile comunicare con Crossref: The remote server returned an error: (404) Not Found.

Giovanna D'Amia, in "TERRITORIO" 57/2011, pp. 125-134, DOI:10.3280/TR2011-057016

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche