Clicca qui per scaricare

Qualità dei paesaggi, qualità delle politiche. Aménager le futur
Titolo Rivista: TERRITORIO 
Autori/Curatori: Massimo Venturi Ferriolo 
Anno di pubblicazione:  2011 Fascicolo: 57 Lingua: Italiano 
Numero pagine:  5 P. 135-139 Dimensione file:  314 KB
DOI:  10.3280/TR2011-057017
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


La Convenzione europea del paesaggio collega il processo di paesaggio al riconoscimento dell’ambito di vita percepito. Il paesaggio è una risorsa da governare per il benessere dei suoi abitanti, con potenzialità propulsive per le culture locali nel variegato patrimonio culturale e naturale dell’Europa. La qualità si dovrebbe affermare in ogni paesaggio indipendentemente dal giudizio estetico: essa è il fattore privilegiato e non la bellezza. Lo sviluppo dell’individuo e la sua affermazione socio-culturale si realizzano grazie ai tre concetti essenziali di benessere, soddisfazione, identità: la vera bellezza di un paesaggio, che è il risultato dell’azione, quindi non astratta. A partire da qui si analizza il rapporto tra qualità dei paesaggi e qualità delle politiche, fondato sul riconoscimento, soprattutto quello dell’appartenenza: una straordinaria occasione democratica.


Keywords: Riconoscimento; relazioni; qualità



  1. Impossibile comunicare con Crossref: The remote server returned an error: (404) Not Found.

Massimo Venturi Ferriolo, in "TERRITORIO" 57/2011, pp. 135-139, DOI:10.3280/TR2011-057017

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche