Clicca qui per scaricare

Lo sviluppo dell’innovazione tra geo-spazialità e spazialità relazionale. Best Practices tra i parchi scientifici tecnologici italiani
Titolo Rivista: MERCATI E COMPETITIVITÀ 
Autori/Curatori: Chiara Cantù 
Anno di pubblicazione:  2011 Fascicolo: Lingua: Italiano 
Numero pagine:  20 P. 35-54 Dimensione file:  1019 KB
DOI:  10.3280/MC2011-002004
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


Nuove sfide competitive richiedono di prestare una particolare attenzione alla modalità con cui sviluppare l’innovazione. A tal fine, per realizzare il trasferimento tecnologico, si determina sempre più l’affermarsi di relazioni collaborative tra imprese, università, istituzioni pubbliche. L’autore sostiene che tali relazioni possono essere supportate e facilitate dai Parchi Scientifici Tecnologici (PST). L’autore analizza quindi due PST, benchmarks nel contesto italiano e internazionale, indagando relativi progetti di R&S. L’analisi porta a sostenere che i PST possono contribuire in modo efficace allo sviluppo dell’innovazione se in grado di promuovere lo sviluppo di una rete non solo di insediati caratterizzati da una prossimità geo-spaziale bensì di un network caratterizzato da una prossimità spazio-relazionale.


Keywords: Innovazione, trasferimento tecnologico, relazioni, network di impresa, prospettiva spaziale, parchi scientifici tecnologic



  1. Impossibile comunicare con Crossref: The remote server returned an error: (404) Not Found.

Chiara Cantù, in "MERCATI E COMPETITIVITÀ" 2/2011, pp. 35-54, DOI:10.3280/MC2011-002004

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche