Clicca qui per scaricare

La diagnosi di Disturbo di Personalità nella pratica dei CSM
Titolo Rivista: RIVISTA SPERIMENTALE DI FRENIATRIA 
Autori/Curatori: Euro Pozzi 
Anno di pubblicazione:  2011 Fascicolo: Lingua: Italiano 
Numero pagine:  15 P. 41-55 Dimensione file:  753 KB
DOI:  10.3280/RSF2011-002004
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


Le diagnosi formulate nelle cartelle cliniche presso i Centri di Salute Mentale non corrispondono quasi mai con la diagnosi che ha in mente lo psichiatra che ha in carico il caso. L’articolo sviluppa alcune ipotesi su tale discrepanza. Ci si sofferma in modo particolare sul fatto che se paragoniamo la letteratura sull’epidemiologia dei Disturbi di Personalità e sui Disturbi Gravi di Personalità con i dati a nostra disposizione risalta quanto tali disturbi siano assolutamente sottodiagnosticati. L’articolo sviluppa le ragioni di questa differenza e le conseguenze che ne derivano per la mancata terapia: i Disturbi dell’Asse II infatti richiedono che venga messa al centro della prassi terapeutica la psicoterapia con tecniche e modalità specifiche e mirate. Il mancato trattamento dei Disturbi Gravi di Personalità porta alla cronicizzazione dei Disturbi di Asse I. L’articolo si conclude ipotizzando una prassi di lavoro che potrebbe integrarsi con le strutture Dipartimentali già disponibili.


Keywords: Epidemiologia dei Disturbi di Personalità, co-morbilità Disturbi dell’Asse I e Disturbi dell’Asse II, Disturbi Gravi di Personalità, psicoterapia dei Disturbi di Personalità



  1. Impossibile comunicare con Crossref: The remote server returned an error: (404) Not Found.

Euro Pozzi, in "RIVISTA SPERIMENTALE DI FRENIATRIA" 2/2011, pp. 41-55, DOI:10.3280/RSF2011-002004

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche