Le attribuzioni di causa e il giudizio clinico in psichiatria forense e psicologia giuridica

Titolo Rivista: RIVISTA SPERIMENTALE DI FRENIATRIA
Autori/Curatori: Alessandro Salvini, Antonio Iudici
Anno di pubblicazione: 2011 Fascicolo: 2 Lingua: English
Numero pagine: 13 P. 69-81 Dimensione file: 750 KB
DOI: 10.3280/RSF2011-002006
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più clicca qui

Qui sotto puoi vedere in anteprima la prima pagina di questo articolo.

Se questo articolo ti interessa, lo puoi acquistare (e scaricare in formato pdf) seguendo le facili indicazioni per acquistare il download credit.
Acquista Download Credits per scaricare questo Articolo in formato PDF

anteprima articolo

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association, Inc (PILA)associazione indipendente e non profit per facilitare (attraverso i servizi tecnologici implementati da CrossRef.org) l’accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche

Il presente studio si è occupato di quei procedimenti conoscitivi in base ai quali gli psicologi e gli psichiatri effettuano le valutazioni psicodiagnostiche nell’ambito delle consulenze tecniche e delle perizie. Tali processi sono stati tradizionalmente trascurati dall’ambito clinico-forense privando i professionisti del settore di un utile confronto interdisciplinare e rendendo di dubbia validità tecnicoscientifica alcune modalità di indagine psicodiagnostica. Nello specifico si è voluto mettere in evidenza gli errori in cui lo specialista forense può incorrere quando risponde agli interrogativi posti dalla committenza giuridica, sia sotto il profilo degli errori di attribuzione e delle inferenze, sia nell’ambito delle incongruenze epistemologiche.

Alessandro Salvini, Antonio Iudici, Le attribuzioni di causa e il giudizio clinico in psichiatria forense e psicologia giuridica in "RIVISTA SPERIMENTALE DI FRENIATRIA" 2/2011, pp 69-81, DOI: 10.3280/RSF2011-002006