Clicca qui per scaricare

L’uso della concentrazione nel lavoro sui sogni in psicoterapia della Gestalt
Titolo Rivista: QUADERNI DI GESTALT 
Autori/Curatori: Mercurio Albino Macaluso 
Anno di pubblicazione:  2011 Fascicolo: Lingua: Italiano 
Numero pagine:  10 P. 35-44 Dimensione file:  308 KB
DOI:  10.3280/GEST2011-001004
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


Secondo gli autori di Teoria e pratica della terapia della Gestalt, il sogno è un atto creativo del sé, in cui le situazioni incompiute che tendono alla chiusura si manifestano attraverso il linguaggio pre-verbale delle immagini. Il sogno costituisce una risorsa essenziale per la terapia, in quanto via d’accesso privilegiata alla comprensione delle modalità di contatto della persona e strumento potente per favorire una migliore integrazione dell’esperienza. Oltre ai classici metodi elaborati da Frederick Perls e da Isadore From, vi è un’ulteriore modalità gestaltica di lavoro sui sogni, basata sulla tecnica della concentrazione, che troviamo menzionata nei testi fondanti della psicoterapia della Gestalt. L’articolo propone una rivalutazione di tale modalità, stranamente caduta nell’oblio.


Keywords: Sogno, linguaggio delle immagini, concentrazione, integrazione



  1. Impossibile comunicare con Crossref: The remote server returned an error: (404) Not Found.

Mercurio Albino Macaluso, in "QUADERNI DI GESTALT" 1/2011, pp. 35-44, DOI:10.3280/GEST2011-001004

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche