Clicca qui per scaricare

Misure antisismiche per la mente: strumenti per tollerare l’insicurezza in situazioni di emergenza
Titolo Rivista: GRUPPI 
Autori/Curatori: Ambra Cusin 
Anno di pubblicazione:  2010 Fascicolo: Lingua: Italiano 
Numero pagine:  16 P. 27-42 Dimensione file:  136 KB
DOI:  10.3280/GRU2010-003004
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


Nel lavoro si raccontano le impressioni e le osservazioni fatte durante l’esperienza in Abruzzo (terremoto 2009) allo scopo di stimolare la riflessione e costruire degli interventi di emergenza chiedendosi se è pensabile una psicoanalisi dell’emergenza e se esiste qualche modalità della psicoanalisi che operi per aiutare a tollerare l’insicurezza in situazioni di emergenza. Sono pensabili infatti degli interventi che non si limitino a tranquillizzare le persone accogliendo il loro trauma, ma in cui si cerchi dei modi più articolati per: 1) sviluppare modalità con cui dare senso al trauma (a livello personale e gruppale); 2) imparare a costruire la cultura del rischio da abbinare a quella della sicurezza così da attrezzarsi ai rischi inevitabili che il vivere comporta pur restando vigili nell’impegno civile a garantire il massimo della sicurezza possibile; 3) evidenziare un modello psicoanalitico adeguato ad avviare nella popolazione azioni di cittadinanza attiva per proteggerla dalla passivizzazione, dando spazio alla componente adulta e responsabile che non deve bidimensionalizzarsi in una ossequiente dipendenza (assunto di base di dipendenza) o in una ribellione paranoica e autodistruttiva (assunto di base di attacco e fuga).


Keywords: Psicoanalisi, emergenza, terremoto, trauma, osservazione, gruppo



  1. Impossibile comunicare con Crossref: The remote server returned an error: (404) Not Found.

Ambra Cusin, in "GRUPPI" 3/2010, pp. 27-42, DOI:10.3280/GRU2010-003004

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche