Le conseguenze psicologiche del terremoto e la coscienza del rischio sismico

Titolo Rivista: GRUPPI
Autori/Curatori: Marco Longo
Anno di pubblicazione: 2010 Fascicolo: 3 Lingua: Italiano
Numero pagine: 10 P. 43-52 Dimensione file: 109 KB
DOI: 10.3280/GRU2010-003005
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più clicca qui

Qui sotto puoi vedere in anteprima la prima pagina di questo articolo.

Se questo articolo ti interessa, lo puoi acquistare (e scaricare in formato pdf) seguendo le facili indicazioni per acquistare il download credit.
Acquista Download Credits per scaricare questo Articolo in formato PDF

anteprima articolo

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association, Inc (PILA)associazione indipendente e non profit per facilitare (attraverso i servizi tecnologici implementati da CrossRef.org) l’accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche

Gli interventi gruppali di psicoemergenza rivolti agli sfollati dopo il terremoto dell’Aquila sono stati organizzati in forma di riunioni informative ed educative condotte dai geologi dell’Istituto Nazionale di Geologia e Vulcanologia e dagli psicologi di Psicologia per i Popoli. La partecipazione a questi gruppi ha consentito di classificare gli individui in base al modo di rievocare il momento traumatico e di riportare le proprie reazioni. Mettere in comune le modalità esperienziali e mnestiche di ciascuno ha consentito di individuare emozioni condivise e fantasie sottostanti. Soprattutto, sono emersi i modi di pensare e di difendersi dal trauma condivisi nelle diverse fasce d’età, consentendo l’elaborazione di interventi specifici e di attività di gruppo adeguati ad ogni ciclo di vita. Parole chiave:

Marco Longo, Le conseguenze psicologiche del terremoto e la coscienza del rischio sismico in "GRUPPI" 3/2010, pp 43-52, DOI: 10.3280/GRU2010-003005