Un intervento possibile nelle organizzazioni in tempi di insicurezza e solitudine

Titolo Rivista: GRUPPI
Autori/Curatori: Annamaria Burlini, Giuseppe Carlo Pollina
Anno di pubblicazione: 2010 Fascicolo: 3 Lingua: Italiano
Numero pagine: 22 P. 107-128 Dimensione file: 164 KB
DOI: 10.3280/GRU2010-003011
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più clicca qui

Qui sotto puoi vedere in anteprima la prima pagina di questo articolo.

Se questo articolo ti interessa, lo puoi acquistare (e scaricare in formato pdf) seguendo le facili indicazioni per acquistare il download credit.
Acquista Download Credits per scaricare questo Articolo in formato PDF

anteprima articolo

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association, Inc (PILA)associazione indipendente e non profit per facilitare (attraverso i servizi tecnologici implementati da CrossRef.org) l’accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche

Gli autori ripropongono l’attualità degli interventi di formazione condotti con il metodo dei Gruppi Operativi (Pichon Rivière) nel mondo contemporaneo, dominato dalla globalizzazione e da una visione miope di investitori e manager, che hanno profondamente modificato l’organizzazione del lavoro, la suddivisione dei ruoli e delle responsabilità e la funzione delle istituzioni. Aziende, enti, imprese ecc., infatti, non hanno più una funzione protettiva dall’ansia; al contrario, producono ansia esse stesse non rispondendo più ai bisogni soggettivi di riconoscimento, individuazione, unicità.

Annamaria Burlini, Giuseppe Carlo Pollina, Un intervento possibile nelle organizzazioni in tempi di insicurezza e solitudine in "GRUPPI" 3/2010, pp 107-128, DOI: 10.3280/GRU2010-003011