Clicca qui per scaricare

Mitologia dell’età comunale e ipoteca sabauda nella storiografia piemontese del settecento
Titolo Rivista: SOCIETÀ E STORIA  
Autori/Curatori: Renato Bordone 
Anno di pubblicazione:  2011 Fascicolo: 133 Lingua: Italiano 
Numero pagine:  12 P. 437-448 Dimensione file:  475 KB
DOI:  10.3280/SS2011-133002
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


Nel corso dell’ottocento, in tutte le città e i centri minori del Piemonte furono prodotte ricerche di storia municipale, che risentirono dapprima dell’influenza esercitata dal "modello" del comune cittadino (applicato anche a quei centri urbani o semi-urbani che non ebbero nel XII e XIII secolo un’effettiva autonomia municipale). Nella seconda metà del secolo, con la costituzione del Regno d’Italia e l’affermazione del "mito" dinastico sabaudo, prevalsero invece i riferimenti alla dinastia che sin dal tardo medioevo aveva parzialmente unificato la regione subalpina.


Keywords: Storiografia; medioevo; storia municipale



  1. Impossibile comunicare con Crossref: The remote server returned an error: (404) Not Found.

Renato Bordone, in "SOCIETÀ E STORIA " 133/2011, pp. 437-448, DOI:10.3280/SS2011-133002

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche