Clicca qui per scaricare

Premessa: l’Iran fra complessità e costanti storiche
Titolo Rivista: STORIA URBANA  
Autori/Curatori: Riccardo Redaelli 
Anno di pubblicazione:  2011 Fascicolo: 131 Lingua: Italiano 
Numero pagine:  5 P. 5-9 Dimensione file:  452 KB
DOI:  10.3280/SU2011-131001
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


L’Iran viene spesso presentato in Occidente attraverso stereotipi che ne semplificano la storia, la politica, la cultura, ignorando la complessità che ne è, invece, la cifra caratterizzante. L’Iran vive appieno le contraddizioni che derivano dall’essere una nazione ricca di risorse, forte dal punto di vista identitario (nel senso del "moderno statonazione", la cui origine, nel caso iraniano, viene fatta risalire al 1500), con aspirazioni egemoniche dal punto di vista geopolitico, grazie alla sua cruciale posizione geografica, ma isolata dal punto di vista religioso, linguistico ed etnico nelle regioni mediorientale e centro-asiatica. La natura religiosa dello stato iraniano, risultato della rivoluzione del 1979, contribuisce inoltre all’isolamento diplomatico del paese, alimentando un continuo sospetto da parte dei governi vicini. Questi sono gli assi tematici - scoperta dell’"Altro", solitudine strategica e peculiarità culturale - su cui si sviluppano i contributi del presente volume di «Storia Urbana», tessere di un mosaico difficile da percepire - per noi occidentali - nella sua interezza e sofisticata complessità.


Keywords: Identità etnica e nazionale Iran Mythomoteur Aspirazioni geopolitiche



  1. Impossibile comunicare con Crossref: The remote server returned an error: (404) Not Found.

Riccardo Redaelli, in "STORIA URBANA " 131/2011, pp. 5-9, DOI:10.3280/SU2011-131001

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche