Clicca qui per scaricare

Eppur si muove? Forse, chissà
Titolo Rivista: PSICOTERAPIA E SCIENZE UMANE 
Autori/Curatori: Marianna Bolko 
Anno di pubblicazione:  2011 Fascicolo: Lingua: Italiano 
Numero pagine:  7 P. 481-487 Dimensione file:  67 KB
DOI:  10.3280/PU2011-004005
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


Viene ripercorsa la storia del movimento psicoanalitico dissidente, formato prevalentemente da colleghi del "Seminario Psicoanalitico di Zurigo" e del gruppo italiano di Psicoterapia e Scienze Umane, che culminò con la contestazione del congresso dell’International Psychoanalytic Association (IPA) di Roma del 1969 e la organizzazione di un contro-congresso allo scopo di criticare il sistema dell’analisi didattica e del training psicoanalitico tradizionale. I problemi sollevati allora rimangono oggi irrisolti, dopo più di quarant’anni, come mostra anche la relazione di Otto F. Kernberg (vedi pp. 460-470 di questo n. 4/2011 di Psicoterapia e Scienze Umane). I membri del Seminario Psicoanalitico di Zurigo decisero di non entrare nella Società svizzera di psicoanalisi ma di rimanere, come scelta teorica e politica, "analisti in formazione" a vita (Analytiker in Ausbildung). Infine, vengono discussi i motivi della cultura di sottomissione che è molto diffusa negli allievi in formazione presso le istituzioni psicoanalitiche.


Keywords: Analisi didattica, formazione psicoanalitica, sottomissione all’autorità, Seminario Psicoanalitico di Zurigo, diploma psicoanalitico



  1. Impossibile comunicare con Crossref: The remote server returned an error: (404) Not Found.

Marianna Bolko, in "PSICOTERAPIA E SCIENZE UMANE" 4/2011, pp. 481-487, DOI:10.3280/PU2011-004005

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche